Tutto quello che c’è da sapere sulla pulizia del motore per mantenere in ordine la propria auto

Il fai da te al tempo dell’emergenza Coronavirus: un passatempo per tanti, un modo per  uscire dalla noia provocata dal lockdown. Una strada per svagarsi un po’ può essere mantenere pulita la propria auto, con tutte le limitazioni del caso.

Non è infatti possibile lavare la propria auto (qui il motivo) se non a secco. Discorso praticamente identico per il motore.

La pulizia del motore, infatti, è consentita solo parzialmente e con l’uso di determinati prodotti, quali: un detergente, spazzole, panni e una coperta o un cartone.

CHE COSA FARE PER PULIRE CORRETTAMENTE IL MOTORE?

Pochi ma semplici passaggi:

  1. A motore freddo in una zona aerata, posizionare la coperta o il cartone per poter lavorare senza sporcare in terra
  2. Utilizzare il detergente (meglio se di freni) passandolo sulle superfici interessate e lasciarlo agire per qualche minuto
  3. Lavare il motore con spazzola e panni
  4. Provvedere allo smaltimento di quanto utilizzato
  5. Disinfettarsi le mani per evitare qualunque tipo di rischio

Mantenere infatti le regole base del Ministero della Salute aiuta a prevenire qualunque tipo di rischio. Allo stesso modo, una pulizia seppur parziale del motore può permettere di mantenere un occhio vigile sullo stato della propria auto, sia che essa venga utilizzata per motivi lavorativi/di salute/necessità, sia in caso di stop prolungato causa emergenza Coronavirus.

Qui puoi trovare altri consigli utili sullo stop prolungato della propria auto e non solo: