È nato a Torino Mirafiori l’impianto di FCA per la tecnologia Vehicle-to-Grid

Dopo l’annuncio dell’inizio dei lavori nello scorso Maggio, ha preso il via il progetto Vehicle to Grid di FCA.

Presenti all’inaugurazione il presidente di FCA, John Elkann, il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, rappresentanti di Commissioni parlamentari, il sindaco Chiara Appendino, giornalisti nazionali e internazionali.

Obiettivo dell’iniziativa è far interagire in modo bidirezionale i veicoli full electric di FCA e la rete elettrica, permettendo – oltre alla ricarica dei mezzi – l’utilizzo delle loro batterie per fornire servizi di stabilizzazione della rete.

“La tecnologia Vehicle-to-Grid – spiega all’Ansa Roberto Di Stefano, responsabile e-Mobility per l’Emea di FCA – rappresenta un’importante opportunità per ottimizzare i costi di esercizio delle vetture a vantaggio degli automobilisti, oltre a una concreta possibilità per contribuire alla sostenibilità della performance della rete elettrica. Tuttavia, serve un contesto normativo favorevole al V2G”.

“Il Ministero dello Sviluppo economico ha stabilito criteri e modalità per favorire la diffusione della tecnologia Vehicle-to-Grid in Italia, con lo scopo di agevolare la diffusione dei veicoli elettrici e l’incremento delle risorse di flessibilità di cui il sistema elettrico necessita, per consentire una adeguata integrazione delle fonti rinnovabili”.

“Ora dovrà seguire un completo framework normativo, riferito alla giusta remunerazione dei servizi di stabilizzazione alla rete e a copertura dei costi aggiuntivi associatiall’installazione dei dispositivi di connessione bidirezionali e dei sistemi di misura, ai fini dell’erogazione dei servizi ancillari”.

“Le e-car rappresentano una potenziale fonte di energia molto rilevante e una grande opportunità per contribuire a realizzare un sistema elettrico più sostenibile e decarbonizzato. L’interazione intelligente e bidirezionale tra auto e rete, inoltre, consente a Terna di poter disporre di maggiori risorse di flessibilità e servizi innovativi”, ha affermato Massimiliano Garri, direttore Innovazione e Soluzioni digitali Terna.

“Il V2G – ha sottolineato Carlalberto Guglielminotti, amministratore delegato di Engie Eps – è la soluzione che permetterà il più grande cambio di paradigma all’interno del sistema della mobilità elettrica e dei sistemi elettrici mondiali”.

Leggi anche: