Categoria: Fiat Pagina 1 di 11

FIAT Nuova 500 vince il premio “Novità dell’anno 2021”

Il full electric conquista un altro premio: Nuova FIAT 500 è “Novità dell’Anno 2021” per Quattroruote

Leggi tutto

Incentivi auto 2021, la lista con i modelli delle auto elettriche, mild hybrid e ibride plug-in

Scopriamo sull’acquisto di quali auto elettriche, mild hybrid e ibride plug-in sono attivi i vantaggi

Leggi tutto

Entrano in vigore il nuovo nome e la nuova governance di Stellantis

Ufficiale la nascita del nuovo Marchio Stellantis: tutti i dettagli

Leggi tutto

FIAT 500 elettrica, record di vendite a Dicembre 2020

Record di vendite per la versione elettrica di FIAT Nuova 500 nel mese di Dicembre 2020

Leggi tutto

Incentivi auto 2021, la lista con i modelli delle auto diesel e benzina

Sono tornati gli incentivi statali: scopriamo sull’acquisto di quali auto diesel e benzina sono attivi i vantaggi

Leggi tutto

Car of the Year 2021, nominate le 7 finaliste

Nominate le finaliste del premio Car of the Year 2021: il Gruppo Bossoni Automobili è “rappresentato” da tre auto

Leggi tutto

FIAT rinnova la Famiglia 500

FIAT apre il 2021 in grande stile, grazie al rinnovamento della Famiglia 500

Leggi tutto

FIAT presenta la Nuova 500 3+1: caratteristiche e dettagli

Scopriamo tutto sulla Nuova FIAT 500 3+1: di che cosa si tratta?

Nasce un nuovo modo di intendere le automobili? Forse. Ecco la Nuova FIAT 500 (elettrica) 3+1.

Leggi tutto

FCA, inaugurazione per il progetto Vehicle-to-Grid

È nato a Torino Mirafiori l’impianto di FCA per la tecnologia Vehicle-to-Grid

Dopo l’annuncio dell’inizio dei lavori nello scorso Maggio, ha preso il via il progetto Vehicle to Grid di FCA.

Presenti all’inaugurazione il presidente di FCA, John Elkann, il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, rappresentanti di Commissioni parlamentari, il sindaco Chiara Appendino, giornalisti nazionali e internazionali.

Obiettivo dell’iniziativa è far interagire in modo bidirezionale i veicoli full electric di FCA e la rete elettrica, permettendo – oltre alla ricarica dei mezzi – l’utilizzo delle loro batterie per fornire servizi di stabilizzazione della rete.

“La tecnologia Vehicle-to-Grid – spiega all’Ansa Roberto Di Stefano, responsabile e-Mobility per l’Emea di FCA – rappresenta un’importante opportunità per ottimizzare i costi di esercizio delle vetture a vantaggio degli automobilisti, oltre a una concreta possibilità per contribuire alla sostenibilità della performance della rete elettrica. Tuttavia, serve un contesto normativo favorevole al V2G”.

“Il Ministero dello Sviluppo economico ha stabilito criteri e modalità per favorire la diffusione della tecnologia Vehicle-to-Grid in Italia, con lo scopo di agevolare la diffusione dei veicoli elettrici e l’incremento delle risorse di flessibilità di cui il sistema elettrico necessita, per consentire una adeguata integrazione delle fonti rinnovabili”.

“Ora dovrà seguire un completo framework normativo, riferito alla giusta remunerazione dei servizi di stabilizzazione alla rete e a copertura dei costi aggiuntivi associatiall’installazione dei dispositivi di connessione bidirezionali e dei sistemi di misura, ai fini dell’erogazione dei servizi ancillari”.

“Le e-car rappresentano una potenziale fonte di energia molto rilevante e una grande opportunità per contribuire a realizzare un sistema elettrico più sostenibile e decarbonizzato. L’interazione intelligente e bidirezionale tra auto e rete, inoltre, consente a Terna di poter disporre di maggiori risorse di flessibilità e servizi innovativi”, ha affermato Massimiliano Garri, direttore Innovazione e Soluzioni digitali Terna.

“Il V2G – ha sottolineato Carlalberto Guglielminotti, amministratore delegato di Engie Eps – è la soluzione che permetterà il più grande cambio di paradigma all’interno del sistema della mobilità elettrica e dei sistemi elettrici mondiali”.

Leggi anche:

FCA produrrà 27 milioni di mascherine al giorno

FCA dimostra il proprio impegno al fianco dell’Italia: a pieno regime saranno 27 milioni le mascherine prodotte giornalmente in due stabilimenti

Saranno probabilmente 11 milioni le mascherine distribuite giornalmente nelle scuole italiane. E potrebbero essere tutte griffate FCA Italy, visto l’accordo tra FCA e il governo che porterà il marchio presieduto da John Elkann a produrre (a pieno regime) 27 milioni di mascherine al giorno.

In particolare le autorizzazioni consentono al gruppo automobilistico europeo di produrre mascherine chirurgiche per adulti di tipo tradizionale e di produrre mascherine chirurgiche pediatriche da destinare ai bambini.

Due gli stabilimenti prescelti: Torino Mirafiori e Pratola Serra, con 600 dipendenti impiegati e 16 mila metri quadrati di impianti a disposizione. Le autorizzazioni sono arrivate a FCA tra il 12 e il 19 agosto.

Leggi anche:

Pagina 1 di 11

©2016 Gruppo Bossoni. All Rights Reserved. - Reg.Imp. Bs n.01678370170 - Privacy Policy • powered by kreativemind