Annunciata l’eliminazione del distanziamento interpersonale dei 3 metri quadri nelle Autoscuole

Annuncio ufficiale: Confarca comunica che il distanziamento all’interno delle autoscuole è stato eliminato per quanto riguarda i 3 metri quadri. La conferma è arrivata dal segretario della sezione autoscuole, Christian Filippi.

Parere favorevole del Ministero dei Trasporti quindi, con tanto di circolare che revoca l’obbligo di 3 metri quadri previsto dalle linee guida di Giugno 2020, mantenendo solo il metro di distanza interpersonale. Decisione che nasce dalla richiesta di Paolo Colangelo, presidente della confederazione di categoria. Queste le sue parole, riportate dall’Ansa.

“Finalmente, dopo tanti incontri con la Direzione generale della Motorizzazione, abbiamo ottenuto la cessazione dell’obbligatorietà dei tre metri quadri all’interno dei nostri locali per l’insegnamento”.

“Il lungo percorso che ci ha accompagnato a questa vittoria per le nostre attività, è stato raggiunto grazie a una squadra impeccabile che ha coinvolto la Presidenza e la Segreteria Autoscuole ed è stato costellato di riunioni tecnico/legali per tutta l’estate, con continui contatti con esponenti della politica di ogni parte e di ogni ruolo, che ringraziamo per aver compreso le nostre necessità”.

“L’unico vincolo a oggi che permane è perfettamente in linea con la stragrande maggioranza delle attività economiche: il metro di distanziamento interpersonale, la mascherina e il disinfettante”.

“Ringraziamo Speranzina De Matteo, capo dipartimento del MIT, e il direttore generale della Motorizzazione, Alessandro Calchetti per essere intervenuti celermente dopo l’approvazione del decreto di settembre, accogliendo le nostre istanze. Da ora in poi potremo tornare a lavorare con più allievi sempre nel rispetto delle misure per contrastare il Coronavirus”.

Leggi anche: