Volvo Car Italia ha partecipato ad Auto & Moto d’Epoca per il quarto anno consecutivo. In mostra alcuni esemplari che riassumono l'evoluzione del marchio svedese sino alla nuova XC60. Mai come quest’anno il trait d’union tra passato e presente è stato così evidente. 

La partecipazione di Volvo al Salone dedicato alle Auto e Moto d’Epoca ha coinciso con il novantesimo anniversario del Marchio Svedese. Per festeggiare questa importante ricorrenza la Casa, a Padova, ha esposto i modelli protagonisti di una storia iniziata a Goteborg il 14 aprile 1927.

Ciascuna delle auto esposte ha segnato un’epoca. 

A testimoniare il ponte continuo tra passato e presente e per celebrare adeguatamente i 90 anni del marchio, Volvo Car ha deciso di esporre all’edizione 2017 del Salone Auto & Moto d’Epoca di Padova la nuova Volvo XC60. La seconda generazione del best-seller di Volvo – che guarda caso – è stata prodotta il 14 aprile scorso, a 90 anni esatti dal primo esemplare di automobile Volvo

Nuova Volvo XC90, simbolo dell’eleganza e della raffinatezza scandinava, è una delle vetture di maggior successo della storia di Volvo. 

Non a caso in passerella insieme al moderno e tecnologico SUV di casa Volvo, abbiamo avuto il piacere di ammirare una Duett e una P1800 S, due delle auto più belle e apprezzate mai prodotte dalla Casa Scandinava. Con il loro design, la versatilità e lo stile inconfondibile hanno contribuito in maniera determinante alla costruzione del patrimonio di stile e di funzionalità che gli attuali modelli sono eredi.

Punto focale della produzione Volvo è da sempre la sicurezza, dall’inizio sino alla produzione più recente

Volvo è un brand che è sempre stato fedele ai propri valori, ai propri contenuti, e allo stesso tempo li ha sempre trattati e sviluppati in maniera molto progressista e molto modernista. Un esempio è il Nuovo XC60, il SUV di taglia media della casa svedese, arricchito con sistemi di assistenza e sicurezza di ultima generazione, che offre un’idea delle future tecnologiche applicate per la guida autonoma. Il marchio inoltre, è riuscito a porsi in evidenza per le sue doti di resistenza e affidabilità, al salone dell’Auto e Moto d’Epoca abbiamo potuto ammirare una replica dell’esemplate PV544 che nel 1965 si aggiudicò la Rally Safari. Questa vettura fu la prima Volvo a montare di serie le cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio, un sistema considerato ancora oggi unico e rilevante in questo campo. Create da un ingegnere della casa svedese, non furono mai brevettate da Volvo, ritenendole preziose in termini generali per la sicurezza, dopo averle create concesse questa invenzione a tutti i costruttori l’anno successivo. Un approccio nobile e altruistico.

Storia e modernità

Heritage, il valore della tradizione che da autenticità al presente, le nuove Volvo sono arrivate ad essere le più affidabili e all’avanguardia perché non hanno tradito il DNA delle automobili che hanno fatto la storia. Proprio in chiave Heritage proiettata verso la modernità, a Padova abbiamo trovato esposte una XC60 T8 e una XC90 T8 ibride, nell’ambito della speciale rassegna dedicata alle tecnologie del futuro che si è tenuta all’interno del Salone.

Scopri di più su Volvo, CLICCA QUI

 

Tutta la nuova gamma Volvo vi aspetta negli Showroom Gruppo Bossoni.