Sull’Italia è arrivata la prima ondata di caldo africano che ha portato picchi fino a 35°C. Il nostro consiglio è di non viaggiare nelle ore più calde della giornata ma, se siete costretti a farlo, è bene ricordarsi di viaggiare in completa sicurezza, sia fisica che meccanica. Ecco alcuni accorgimenti che vi permetteranno di prevenire rischi potenzialmente molto gravi. 

I problemi di un viaggio al caldo sono ben noti, senso di affaticamento, colpi di calore, perdita di concentrazione e giramenti di testa che possono portare persino a svenimenti. Questo succede perché si altera il sistema di regolazione della temperatura corporea, con l’umidità molto elevata il sudore non evapora rapidamente e il calore corporeo non viene eliminato efficacemente. 

Per prevenire questi malesseri è opportuno, quando l’auto è rimasta ore sotto il sole, arieggiare l’abitacolo prima di salire a bordo, accendere il climatizzatore ma evitando temperature polari che non farebbero altro che favorire i colpi di calore e non bere bevande troppo fredde per il pericolo congestioni. 

Ricapitolando: prima, durante e dopo il viaggio è necessario bere acqua fresca ma non fredda, per idratarsi e combattere il caldo, viaggiare riposati e rilassati, possibilmente a stomaco vuoto o dopo un pasto leggero, evitare le ore di punta e fermarsi di tanto in tanto a sgranchirsi le gambe nelle aree di sosta attrezzate. 

LEGGI ANCHE: come proteggere la nostra auto dal sole.

 Non dimenticatevi dei pochi, semplici, ma importanti controlli da fare alla vostra automobile:

Per prima cosa bisogna assicurarsi la piena efficienza degli pneumatici. Bisogna infatti verificare di aver montato le gomme giuste perché, con le alte temperature dell’asfalto, solo la mescola più dura delle estive è in grado di offrire frenate in spazi più brevi e minor resistenza al rotolamento. Verificate anche la corretta pressione delle gomme, con il caldo l’aria tende ad espandersi, un’eccessiva pressione all’interno del pneumatico può avere un impatto negativo sulle prestazioni. Una corretta pressione delle gomme infatti assicura all’auto più aderenza in curva e minor consumo sia degli pneumatici che di carburante.

Controllate le gomme, si può passare alle prossime verifiche che comprendono: i livelli dei liquidi, la verifica dell’impianto frenante, l’efficienza del condizionatore e dell’impianto di illuminazione. Per questo meglio affidarsi a meccanici professionisti, il fai da te è sempre un rischio, esistono infatti vere e proprie campagne indette dalle Case automobilistiche che offrono check-up gratuiti presso le proprie concessionarie aderenti. 

Le Officine Gruppo Bossoni Automobili, grazie a un team di esperti sempre al vostro servizio e ricambi 100% originali, sono in grado di offrirvi il Summer Check per tutti i tipi di vettura e marca, ti basta un click per essere pronto per l’estate: www.service.gruppobossoni.it