Lo scorso weekend Michele, un simpatico e felice possessore di Audi A1, ha avuto il piacere di partecipare ad un corso di guida sicura “Audi Quattro Experience” grazie al contributo delle concessionarie Audi Bossoni Automobili per le province di Cremona e Mantova. Si tratta di veri e propri corsi di guida sicura con istruttori esperti, si inizia con una lezione di teoria che introduce alla parte dinamica, che prevede una serie di esercizi finalizzati ad aumentare la fiducia in se stessi e le capacità di controllo dell’auto. In questo modo, se un domani, il conducente si dovesse trovare di fronte a situazioni impreviste sarà in grado di reagire con tranquillità e lucidità. Tutti gli esercizi vengono effettuati con autovetture Audi RS.

Un’esperienza unica, che si può provare solo grazie all’alta professionalità di piloti esperti come quelli di Audi Sport Italia

Almeno una volta nella vita! Audi Quattro Experience è interamente gestito e organizzato dalla scuderia motoristica italianaAudi Sport Italia”, il suo team ha partecipato con successo a competizioni su strada e su pista, i numerosi titoli vinti l’hanno portata ad essere una delle scuderie migliori a livello mondiale. Dalla loro esperienza nelle corse sono nati i corsi di guida sicura su pista, in offroad, corsi incentive e corsi su neve&ghiaccio. 

Tutto è studiato per garantire un’esperienza unica! Partecipare è semplice, basta recarsi in una delle Concessionarie Audi Bossoni Automobili ed iscriversi. Sono a Cremona, Bagnolo Cremasco e Porto Mantovano. 

Per ringraziarci il signor Michele (Blogger ed Admin di vari forum Audi) ha deciso di mettere nero su bianco la sua esperienza: 

Oggi voglio raccontarvi qualcosa di un po’ diverso dal solito, un’esperienza unica che ho avuto il piacere di provare grazie alle concessionarie Audi Bossoni Automobili. I tanto ambiti corsi di guida,
organizzati dalla squadra corse Audi Sport Italia per coloro che vogliono migliorare le proprie conoscenze in termini di guida sportiva, indipendentemente dall’auto che guidano quotidianamente (non deve essere per forza un’Audi ndr) . Le concessionarie Bossoni Automobili mi ha offerto la possibilità di partecipare a uno di questi corsi (le ringrazio di questa occasione) e devo dire che sono molto utili sia per affinare le tecniche di guida sia per provare l’ebbrezza di correre in pista. Il corso che mi è stato offerto nell’ambito dell’Audi quattro Experience” si è svolto sul circuito di Adria ed è denominato “Advanced”, dal momento che consente di imparare nuove tecniche di guida avanzata, come il pendolo, la gestione del sovrasterzo e della perdita di carico aerodinamico alle alte velocità. Interessante e adrenalinica la possibilità di percorrere circa 20 giri di pista a bordo delle vetture del nuovo brand Audi Sport, che include, fra le altre, R8 RS5 Cabrio, RS4, S3 e TTS. 

Ma vediamo come si è svolto questo corso che mi sento di consigliare a tutti gli amanti della guida sportiva: all’arrivo sul circuito di Adria si viene accolti dal personale che con grande cura e gentilezza procede alla registrazione, consegna del badge nominativo e del cappellino originale omaggio, poi si procede con le firme dei vari nullaosta per la guida in pista. Si passa al briefing dove gli istruttori danno tutte le nozioni utili sulla corretta posizione di guida e su come impostare gli esercizi pratici che si andranno a svolgere dopo in pista Terminata la parte teorica si passa alla parte pratica, nel mio caso il primo esercizio consisteva nel provocare volutamente un sovrasterzo di potenza per poi riprendere il controllo della vettura, nello specifico una R8 e una RS5 Cabrio (l’esercizio viene svolto da ogni utente con entrambe le vetture).Ovviamente per provocare il sovrasterzo è stato necessario disattivare tutti i controlli elettronici e avviarsi su un percorso dove era presente una curva bagnata artificialmente, arrivati al centro della stessa si doveva premere a fondo il pedale del gas a volante completamente girato per innescare la perdita di aderenza. Per controllare la vettura bastava controsterzare rapidamente per rimettere dritto il veicolo. Gli istruttori hanno fatto ripetere più volte questo esercizio finché non lo si è eseguito in maniera corretta. Vi posso dire che l’R8 essendo molto leggera e potente si è girata molto facilmente tant’è che non è raro riuscire a compiere una rotazione di 360° mentre la RS5 è risultata più pesante e davvero faticosa da fare andare in sovrasterzo.


Il secondo esercizio che ho avuto il piacere di provare è stato il pendolo, classica manovra del mondo del Rally, questo esercizio l’ho svolto al volante di una Audi  RS4.  Dopo aver provocato il sovrasterzo, come nell’esercizio precedente, dopo aver controsterzato bisogna affondare il piede sull’acceleratore per affrontare la seconda parte della manovra, dove, dosando l’acceleratore si esce dalla curva derapando proprio come fanno i veri piloti di rally.

  
L’ultimo esercizio della mattina, a bordo di una TTS e di una Audi S3, è stato la simulazione di perdita di carico con successivo riallineamento e frenata brusca. In pratica ci si avvicina ad un ostacolo (coni) mentre si è in piena accelerare, all’ultimo momento l’istruttore impartisce l’ordine di deviare a destra o sinistra dell’ostacolo per poi riallinearsi e frenare bruscamente facendo entrare in funzione l’ABS. In questo esercizio i punti chiave per una corretta manovra erano dopo la perdita di carico, il riallineamento senza l’uso dei freni e il successivo arresto d’emergenza. Sostanzialmente un esercizio particolarmente utile, considerando che, in autostrada o sulle statali, può capitare di dover aggirare un ostacolo repentinamente e frenare subito dopo. 


Al termine di questi esercizi, piuttosto complessi ma molto utili, anche nella guida di tutti i giorni, si è svolta una pausa pranzo di circa un’ora e mezzo, nella quale siamo stati tutti ospiti di Audi Sport Italia. Al rientro in pista, nel pomeriggio, la parte più divertente…i giri del circuito!! Per oltre due ore tutti i partecipanti al corso si sono messi al volante e hanno provato la rabbia dei modelli firmati Audi Sport, vale a dire TTS, R8 spyder, RS4, S3 e per finire una RS5 cabrio. 

I test sono stati fatti tutti sul circuito di Adria, seduto al fianco di ogni iscritto un istruttore che consigliava come affrontare la pista e le curve. Ogni turno ha avuto una durata di circa tre giri per un totale complessivo di 18, i primi sono serviti per prendere confidenza con il circuito e i successivi per spingere più a fondo cercando di migliorare il più possibile le traiettorie.


Per ora mi fermo a questa descrizione, una giornata davvero unica e molto istruttiva, per tutti coloro che hanno intenzione di  provare l’ebbrezza della guida in pista magari su un modello ad alte prestazioni e imparare qualche trucchetto relativo alla guida sportiva possono recarsi presso i concessionari Audi Bossoni Automobili o visitare il sito internet www.audisportitalia.it

Bossoni Automobili ci tiene a ringraziare pubblicamente Michele per l’ottima recensione, speriamo di rivederti presto nei nostri showroom o direttamente in pista. L’importante è che continui a guidare vetture dei Quattro Anelli.

Un ringraziamento particolare, Bossoni Automobili lo riserva all’organizzazione e ai piloti di Audi Sport Italia per la disponibilità.

Se ci cercate ci trovate sui social: Facebook, Twitter, Instagram, Google+, sito internet www.gruppobossoni.it e il Magazine Aziendale.