Tag: Audi (Page 1 of 2)

Presto le Audi e le Volkswagen parcheggeranno da sole

Arrivi all’aeroporto di Amburgo, scendi dalla macchina e lasci che sia lei a cercarsi un parcheggio, questa è l’ultima trovata tecnologica - in fase di sperimentazione - del Gruppo Volkswagen

Gli automobilisti passano troppo tempo in auto alla ricerca di un parcheggio accumulando stress e ritardi, per questo motivo il Gruppo Volkswagen ha deciso di intervenire restituendo questo tempo ai propri clienti.

Fra qualche anno lasceremo le nostre automobili Audi o Volkswagen semplicemente all’ingresso delle strutture –  uffici, cinema, centri commerciali, stazioni o aeroporti – la ricerca del posto libero e le relative manovre di parcheggio saranno eseguite autonomamente dalla vettura in totale sicurezza.

 

Il futuro dell’auto è questo, preparatevi al domani, quando le auto saranno solo elettriche e oltre a guidare da sole, sapranno anche cercare posto e parcheggiare in totale autonomia.

 

Il Colosso tedesco sta puntando forte sulla guida autonoma e su tutte le nuove tecnologie per la mobilità.

Da qui nasce un progetto pilota, frutto della partnership tra la Casa automobilistica e la municipalità di Amburgo, che ha portato nel nord della Germania vetture dei marchi più blasonati come Audi, Volkswagen e Porsche per testare sul campo e in condizioni reali il parcheggio autonomo.

Dal prossimo decennio, grazie al sistema Automous Parking, avremo la possibilità di lasciare la nostra macchina all’ingresso dei parcheggi, ordinarle di trovare un posto e chiamarla, poi, al momento di ripartire.

Leggi anche – L3Pilot, il progetto sulla guida autonora di Volkswagen 

Sembra fantascienza ma non lo è, tutto si sta svolgendo in questi giorni in un autosilo dell’Aeroporto di Amburgo e, grazie al programma “Toghether-Strategy 2025”, dal 2020 permetterà la fruibilità a tutti i passeggeri in partenza e in arrivo dallo scalo tedesco.

Michael Eggenschwiler, CEO dell’Aeroporto di Amburgo, afferma: “Sosteniamo volentieri idee innovative, che rendano i viaggi ancora più comodi. Nel parcheggio autonomo vediamo una grande opportunità per offrire ai nostri passeggeri un evidente valore aggiunto: sarà possibile raggiungere l’aeroporto con maggiore tranquillità, perché non occorrerà più cercare parcheggio e, una volta lasciata la vettura, i viaggiatori potranno raggiungere l’area check-in in soli 2 minuti”.

Johann Jungwirth, Chief Digital Officer del Gruppo Volkswagen, afferma: L’integrazione di differenti servizi in abbinamento a tecnologie innovative rappresenta uno standard di riferimento per il futuro della mobilità. Altrettanto esemplare è poi la collaborazione su questo progetto. Perché una cosa è chiara: la mobilità del futuro incentrata sulle esigenze del Cliente può essere solo il frutto di un lavoro congiunto, oltre i confini di una singola Marca e con partner importanti, come la città di Amburgo e il suo aeroporto”.

Sei buoni motivi per scegliere un motore TDI Euro 6 per la vostra nuova Audi

Scegliere una Audi a gasolio è ancora un buon investimento in quanto i motori TDI Euro 6 sono in assoluto i più convenienti, efficienti ed affidabili della gamma. 
Ultimamente ci hanno abituato ad associare i motori diesel all’inquinamento, il Dieselgate prima e i blocchi del traffico nei centri urbani (per vetture fino a Euro 5) hanno fatto suonare un campanello d’allarme nella nostra testa spaventandoci, ma non è proprio così.
Giustamente gli automobilisti europei chiedono garanzie, per questo motivo il Colosso teutonico ha diramato un comunicato nel quale spiega le caratteristiche e l’efficienza dei suoi recenti propulsori Diesel.
“I nuovi motori TDI Euro 6 del Gruppo VW sono il risultato solo delle più recenti ed efficaci tecnologie. Le emissioni di CO2 – pericolose per il surriscaldamento globale – di un moderno Common rail sono inferiori rispetto alle vetture alimentate a benzina grazie ai minori consumi e alla grande resa dei propulsori a gasolio. Inoltre una manutenzione ad intervalli variabili permette di allungare la vita del proprio autoveicolo e ridurre i costi di gestione grazie agli interventi di manutenzione ogni 2 anni o 30.000 km”.
Non abbiate paura ad acquistate Audi con motorizzazioni diesel Euro 6, anche se in Germania un tribunale tedesco ha appena autorizzato le amministrazioni cittadine a vietare la circolazione delle auto diesel fino alle più recenti Euro 5.
Volkswagen AG ha subito rassicurato i propri potenziali clienti offrendo – per il momento solo in Germania, dove il rischio di divieti è più incombente – la possibilità di restituire le Volkswagen TDI, immatricolate dopo il primo aprile 2018, per l’acquisto di una vettura nuova esente dai blocchi del traffico. Chiamata German Guarantee si tratta di una garanzia aggiuntiva totalmente gratuita della validità di tre anni che si applica solo sulle automobili acquistate presso la rete ufficiale Volkswagen. I veicoli verranno ricomprati al valore stabilito dall’ente indipendente DAT, mentre il concessionario offrirà un bonus del valore degli incentivi ambientali applicati attualmente.
Scegliere una Audi con motore TDI Euro 6 significa scegliere una vettura: ecologica, economica, efficiente ed autonoma, affidabile, confortevole e piacevole da guidare. Vi aspettiamo per provare tutte le sue qualità su strada negli Showroom Audi Bossoni Automobili di Cremona, Mantova e Bagnolo Cremasco. 
 

Audi e-tron Vision GT

Audi Sport trasforma in realtà la concept car totalmente elettrica sviluppata per le gare virtuali della PlayStation 4.

La concept car Audi e-tron Vision GT, originariamente era destinata a correre solo sui circuiti virtuali del videogame Gran Turismo, ma grazie all’impiego di Audi in Formula E ora diventerà realtà. 

Il virtuale diventa reale e si presenta sotto forma di race taxi! L’appuntamento è a Roma ed è fissato per sabato 14 aprile sulla pista della Formula E. La Audi e-tron Vision GT – nelle mani dell’italiano Dindo Capello (vincitore a Le Mans) e dello svizzero Rahel Frey (ex pilota DTM) – sfreccerà veloce come la luce grazie al suo motore elettrico da 850 CV. 

“La mobilità elettrica sta assumendo sempre maggiore importanza”, afferma Peter Mertens, Membro del Board per lo Sviluppo tecnico di AUDI AG. “Per questo motivo, nel 2017, Audi è stata la prima Casa automobilistica tedesca a entrare ufficialmente in Formula E. Il motorsport è un laboratorio di sviluppo che ci permette di ampliare costantemente la nostra esperienza nel campo della mobilità elettrica e di raccogliere informazioni preziose, anche in condizioni di estrema sollecitazione”. 



I clienti e gli ospiti di Audi Sport, potranno sperimentare in prima persona la mobilità elettrica e le prestazioni mozzafiato della nuova Audi e-tron Vision Gran Turismo nell’ambito delle gare di Formula E, aggiudicandosi il primato di primi passeggeri di una concept car virtuale ad entrare nel mondo reale.

“Di questo siamo particolarmente fieri”, afferma Marc Lichte, Responsabile Design Audi. “La nostra auto doveva essere completamente funzionante e dimostrare tutta la sensibilità di Audi nei confronti della mobilità elettrica. Su questa vettura si ritrovano numerosi elementi del nostro nuovo linguaggio di design, come ad esempio il single frame invertito in tinta con la carrozzeria, che sarà il tratto distintivo dei nostri nuovi modelli e-tron”. 

Audi Sport per la livrea ha intenzionalmente ripreso elementi di design e di colore della leggendaria Audi 90 quattro IMSA GTO – iconico frutto della combinazione fra motore turbo a cinque cilindri e trazione integrale Quattro – dotando anche la Audi e-tron Vision GT di trazione integrale permanente con distribuzione variabile della potenza. La propulsione è appannaggio di tre motori elettrici, ciascuno da 200 kW, due per l’assale posteriore e uno per l’assale anteriore. La potenza di sistema è di 600 kW a fronte di un peso a vuoto di 1.450 kg e la ripartizione del peso fra assale anteriore e assale posteriore è esattamente 50:50. La Audi e-tron Vision Gran Turismo accelera da 0 a 100 km/h in meno di 2,5 secondi. 

Audi presenta il suo nuovo gioiello, la Nuova A6 berlina

Nuova Audi A6 si rinnova, ma non rinuncia alla sua identità dinamica ed elegante con quel classico tocco sportivo. Con una carrozzeria ridisegnata, ora è ancora più personale ed efficiente, grazie anche a un’ottimizzazione aerodinamica che le regala un CX da record di soli 0,24. 

L’upgrade in “business class” dell’ottava generazione della berlina tedesca passa attraverso quattro punti: digitalizzazione, elettrificazione, efficienza e tecnologia, tutto in un design completamente rinnovato e una configurazione dell’abitacolo molto confortevole e high tech.

Basata sulla piattaforma MLB l’ammiraglia tedesca vanta una struttura in acciaio e alluminio che le regala una elevata rigidità torsionale, presupposto di un buon comportamento sportivo. 

Tante le novità meccaniche concepite per dare un contributo all’agilità e alla maneggevolezza della Nuova A6.  Frutto delle innovative soluzioni d’assetto troviamo lo sterzo integrale dinamico, le sospensioni pneumatiche adattive e il retrotreno sterzante che oltre ad ottimizzare la stabilità alle alte velocità riduce il diametro di svolta dell’auto fino a 1,1 m. 

Salendo a bordo della Nuova Audi A6 si è avvolti da un’atmosfera rilassante e high tech, tutto è stato studiato per rendere l’abitacolo più confortevole, più ampio e con più spazio per testa e gambe. La plancia è very cool e si distingue per un design “black panel” molto futuristico, con forme minimaliste ma concrete che sembra fluttuare nello spazio. A richiesta pacchetti luci e pacchetto Air Quality con ionizzatore, due profumazioni e filtro contro le sostanze nocive. 

La consolle centrale è completamente digitale e i tasti lasciato spazio a due schermi che rispondono sia ai comandi vocali che a quelli touch response (al tatto trasmettono una leggera vibrazione alle dita quando ricevono il comando per aiutare il guidatore a non distrarsi). Tutto è corredato da una vasta offerta di soluzioni di connettività per assicurare il massimo in termini di sicurezza e confort. 

Se si sceglie il sistema MMI plus, la vettura viene dotata del display Audi virtual Cockipt da 12,3 pollici, che prende il posto dei classici strumenti analogici. Il modulo di trasmissione dati utilizza il nuovo standard LTE Advanced, mentre sul piano navigazione spicca la funzione di “autoapprendimento” che, basandosi sui tragitti effettuati è in grado di supportare le ricerche con suggerimenti intelligenti.

La Nuova A6 introduce talmente tante innovazioni e sistemi di assistenza alla guida da divenire il nuovo benchmark della categoria!

 La digitalizzazione porta a bordo di Nuova Audi A6 tre interessanti pacchetti: il Parking – che si suddivide in Park Pilot e Garage Pilot – si tratta fondamentalmente di sistemi che guidano autonomamente la vettura di Ingolstadt negli spazi di parcheggio o nei garage ed eseguono la manovra d’uscita. Prima dell’inizio della manovra il conducente può scendere dall’auto e attivare/monitorare la procedura tramite l’app myAudi sul proprio smartphone. La seconda e la terza innovazione riguardano rispettivamente, l’interessante pacchetto City che comprende il sistema di assistenza agli incroci e il pacchetto Tour che comprende sia il sistema di assistenza alla guida adattivo che l’efficiency assistant per uno stile di guida più green.

Tutti i motori vantano un’omologazione ibrida!

Al lancio quattro motorizzazioni tutte dotate di tecnologia mild-hybrid a 12 e 48 Volt con alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) che opera congiuntamente a una batteria al litio.

Più precisamente sotto il cofano troveremo un’unità a benzina 3.0 TFSI V6 da 340 CV o in alternativa una delle tre varianti diesel con potenze che vanno dai 204 CV del 2.0 TDI fino ai 231-286 dei 3.0 TDI.

Tutte le nuove Audi A6 saranno prodotte nello stabilimento di Neckarsulm e potranno veleggiare, ossia avanzare per inerzia, a velocità comprese tra i 55 e i 160 Km/h con il motore spento. 

Read More

Audi è sempre più ibrida grazie alla tecnologia Mild Hybrid, ecco il passepartout per tutti i centri urbani!

Omologazione ibrida con relativa riduzione dei consumi e delle emissioni per A4, A4 Avant, A5 Coupé, A5 Sportback e A5 Cabriolet 2.0 TFSI e le nuova A8 e A7 Sportback

La Casa dei Quattro Anelli, dopo aver elettrificato tutta la gamma A8 e aver dotato del sistema MHEV a 12 Volt i motori 2.0 TFSI delle famiglie Audi A4 e A5, prosegue sulla strada della sostenibilità grazie all’omologazione ibrida della seconda generazione di Nuova Audi A7 Sportback.

Il rafforzamento dell’offerta ibrida, che s’inserisce nel piano di elettrificazione della gamma, porta notevoli agevolazioni per chi sceglie di mettersi al volante delle vetture dotate del sistema MHEV (mild hybrid electric vehicle). Infatti i modelli Audi che si avvalgono di serie di questo sistema, oltre alla riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni potranno godere dell’esenzione dal pagamento del bollo – in dieci regioni e due province autonome italiane – e non essere soggetti ai blocchi del traffico. Un grosso vantaggio che consente tra l’altro l’accesso gratuito alle ZTL, all’Area C di Milano e alle aree di sosta con strisce blu. 

_Bnfmc9qxm_WPK1t.mp4

Read More

Audi e tron quattro, il SUV Premium 100% elettrico è a Cortina!

Audi ed Enel si incontrano con il Comune di Cortina per tracciare il futuro della mobilità elettrica sostenibile. I due colossi uniscono le proprie energie per creare soluzioni specifiche dedicate ai futuri possessori dei SUV Audi e tron quattro e di tutti i modelli elettrici che la seguiranno.

Il percorso di Audi verso la mobilità a zero emissioni è iniziato in Veneto, dove una e tron quattro concept è apparsa nel centro del Comune di Cortina. Un messaggio, che simboleggia la volontà di fare dell’elettrico un drive per il turismo sostenibile

Enel e il Comune Ampezzano hanno infatti appena siglato un accordo per l’istallazione di colonnine di ricarica pubbliche nel territorio comunale che renderà Cortina una delle prime amministrazioni ad aderire al piano nazionale infrastrutture.  

Qui entra in gioco l’accordo con Audi Italia” – spiega Francesco Venturini, responsabile Enel X – “che permetterà al momento dell’acquisto di un’auto elettrica di organizzare anche l’istallazione di una infrastruttura domestica wallbox e di accedere alla rete di colonnine di ricarica pubblica quick e fast che istalleremo a Cortina, grazie all’accordo col Comune. Infine potenzieremo la rete di ricarica elettrica extraurbana per consentire alle auto elettriche di raggiungere Cortina dalle maggiori città italiane

Audi Italia, grazie ad un investimento senza precedenti, è pronta a lanciare i pacchetti completi di servizi e infrastruttura, che permetteranno ai clienti di Audi e tron di fare il pieno di corrente, sia a casa che nelle colonnine pubbliche, tutto compreso con un unico interlocutore – la Concessionaria! 

Audi diventa protagonista della mobilità a zero emissioni! L’imminente arrivo sulle strade del primo SUV elettrico Audi e tron non è che la punta dell’iceberg, il piano di elettrificazione della Casa dei Quattro Anelli infatti prevede l’arrivo di 20 modelli nel corso dei prossimi 7 anni.

 

“Per rendere la nuova tecnologia effettivamente fruibile dal cliente abbiamo sviluppato un’infrastruttura ed un programma di servizi dedicato – afferma Fabrizio Longo, Direttore Audi Italia – da qui l’accordo con Enel, che offrirà ai nostri clienti un pacchetto completo di servizi direttamente presso la nostra rete di concessionari già dal prossimo autunno”. In particolare verranno offerti i servizi relativi alla verifica e all’istallazione di una wallbox di ricarica privata e il supporto per la richiesta di aumento di potenza. In aggiunta, ogni cliente Audi e tron avrà la possibilità di accedere all’infrastruttura di ricarica pubblica di Enel, attraverso un profilo dedicato sulla App e-go ricarica. 

Parte finalmente la realizzazione di una infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici capillare che dimostra l’impegno di Audi, Enel e Cortina per la tutela della natura e dell’ambiente.

 

Al Salone di Ginevra il tuner tedesco ABT presenta l’Audi RS5-R da 530 CV 

ABT Sportsline elabora l’Audi RS5 coupé spingendo il suo poderoso V6 biturbo da 2.9 litri a quota 530 CV e 690 Nm.

Il tuner tedesco in queste immagini ci mostra la sua ultima creazione, l’Audi RS5-R, un mostro da 530 CV che sarà realizzato in serie limitata di soli 50 esemplari. ABT Sportsline annuncia con questa anteprima la sua presenza al prossimo Salone dell’Automobile di Ginevra (8-18 Marzo).

L’auto donatrice è una Audi RS5 coupé V6 2.9 TFSI biturbo da 450 CV e 600 Nm di coppia, la versione più potente e performante della A5, presentata giusto giusto un anno fa proprio alla kermesse ginevrina.  

A rendere l’Audi RS5 più cattiva, è bastato un aggiornamento della centralina, un nuovo intercooler maggiorato e uno scarico completo in carbonio con quattro finali da 102 mm l’uno. Il risultato ha portato un netto incremento della potenza che, a detta del tuner, si aggira sugli 80 Cv in più del modello di serie e un 15% di coppia massima che passa da 600 a 690 Nm. 

L’aumento di potenza naturalmente si riflette sulle prestazioni, l’Audi RS5-R infatti scatta da 0-100 in 3,6 secondi, tre decimi in meno della versione standard!

ABT agli interventi tecnici ha abbinato un assetto con sospensioni KW regolabili in altezza, cerchi maggiorati da 21 pollici con gomme da 275/25 e un’aerodinamica arricchita da parti in fibra di carbonio. Nel caso abbiate già una Audi RS5 nel vostro garage, sappiate che saranno sufficienti trenta mila euro per l’intervento di aggiornamento, ma dovrete correre…perché saranno in tutto solo 50 gli esemplari disponibili.

Audi si conferma il marchio premium più venduto in Italia! 

Audi Italia straccia le avversarie chiudendo il 2017 con il miglior risultato commerciale mai registrato fino ad oggi. La Casa tedesca si impone nello Stivale con oltre 67 mila nuove immatricolazioni, è record!
Per gli italiani Audi è il brand più cool!

Il 2017 ha premiato le vetture dei Quattro Anelli con una crescita percentuale del 4,9% rispetto al 2016 e la conferma, per il nono anno consecutivo, di miglior marchio premium in Italia.

 

Read More

Un nuovo futuro per i modelli Audi.

Le Nuove Audi godranno di una maggiore differenziazione estetica tra i vari modelli. La Casa dei Quattro Anelli mira così ad una maggiore visibilità e all’effetto wow!
Audi dice basta all’uniformità del design che ha caratterizzato tutta la
sua gamma degli ultimi decenni, i designer fanno scacco alla regina con una
mossa strategica incentrata sull’introduzione di “concetti stilistici nuovi”
senza tuttavia rompere la tradizione con i valori del brand.
Siamo arrivati alla fine di un percorso che è servito alla casa di
Ingolstadt per consolidare la propria reputazione di brand premium nel quale
Il design conservativo ma iconico del marchio ha giocato un ruolo
fondamentale.
“L’uniformità dello stile Audi su tutti i modelli è stato utilizzato per
rendere il design del marchio più riconoscibile nei mercati emergenti come
quello Cinese. Tuttavia ora che siamo ben conosciuti anche in Cina, possiamo
cominciare a cambiare questa tendenza e dare ad ogni modello un look
proprio” ha dichiarato Rupert Stadler, CEO di Audi AG.
I primi risultati si vedranno con i modelli Q, i SUV e Crossover anche
elettrici della casa, sui quali, ad esempio, lo stilema della calandra sarà
rivisitato in un’ottica di tridimensionalità delle forme che diventerà un
elemento fortemente caratterizzante e gli permetterà di distinguersi dal
resto della gamma.

Anche le Audi S4, S5 e SQ7 danzano sul ghiaccio delle Alpi 

La Casa dei Quattro Anelli esalta le capacità dinamiche della trazione Quattro sulle strade innevate delle Dolomiti in un sorprendente video che vede le Nuove Audi S4 Avant, S5 Sportback e SQ7 protagoniste.

Audi sfrutta il gelo di questi giorni e realizza un nuovo strepitoso video sui tornanti delle Alpi che mette in evidenza le innegabili doti della famigerata trazione integrale Quattro durante una performance da paura.

Come potete vedere la sportività e la dinamicità senza ostentazioni, tipiche dei modelli S, permettono alla S4 Avant, S5 Sportback e del SQ7 di danzare tra le curve delle Alpi a suon di drift e derapate. 

Read More

Page 1 of 2

©2016 Gruppo Bossoni. All Rights Reserved. - Reg.Imp. Bs n.01678370170 - Privacy Policy • powered by kreativemind