Mercoledì 10 Luglio 2019 è terminata la produzione da parte di Volkswagen dello storico Maggiolino, l’auto che ha fatto innamorare milioni di automobilisti nel mondo

Credits foto: @MediasetTgcom24

Volkswagen ha deciso: il Maggiolino esce di produzione e diventa elettrico. Nella fabbrica messicana di Puebla, ecco sfornato l’ultimo esemplare dell’automobile che ha segnato la storia. E anche se da Wolfsburg annunciano la riconversione in elettrico, ecco che il mondo si ferma a salutare un’icona delle vetture. Coupé, cabriolet, piccolo o in versione… maxi: il Maggiolino ha segnato 80 anni di storia.

Una lapide appoggiata su un parabrezza, in un “funerale” tanto profano, quanto solenne. Ecco quanto avvenuto nella fabbrica di Puebla, per un modello, il Maggiolino, che è stato prodotto in quasi 22 milioni di esemplari. Un’enormità…

Un’auto del popolo, ideata da Ferdinand Porsche in epoca nazista e diventata, fin da subito, il simbolo dell’automobile tedesca. A prescindere dal periodo storico, perché il genio, in quanto tale, è trasversale, si dilunga nel tempo, crea il mito. 

Che è passato dalla fotografia al cinema e che in futuro sarà elettrico, ma dal 10 Luglio 2019 sarà comunque diverso. Un po’ più strano, un po’ più spento, un po’ meno… Maggiolino.