Molti di voi ci hanno chiesto se l’installazione di accessori non originali possa far decadere la garanzia della propria vettura. 

Partiamo dal presupposto che affidare la propria vettura a un’officina esterna alla rete ufficiale non è mai buona cosa, soprattutto se il dispositivo che si sta per installare è aftermarket! 

Tanti possessori di auto nuove non ci pensano, distratti dalle proprie esigenze si affidano alle mani di installatori – professionisti e non – che promettono il montaggio e il corretto funzionamento di sistemi vivavoce Bluetooth, antifurti satellitari, park assist, retrocamere, sistemi d’infotainment, sistemi d’illuminazione o scatole nere senza invalidare la garanzia del veicolo. 

Forse una volta era così. Ma al giorno d’oggi le vetture sono sempre più sofisticate e connesse, per questo motivo i costruttori hanno ancor più interesse e motivazioni a non riconoscere la garanzia quando riscontrano che sull’auto sono stati effettuati interventi non specificatamente autorizzati. 

Perché questo? In alcuni casi i dispositivi aftermarket, anche se omologati secondo le direttive europee, interferiscono con i sistemi elettrici ed elettronici della vettura causando seri problemi, contestazioni e spese di ripristino.  

CLICCA QUI per accedere al Service Gruppo Bossoni Automobili: prenotazione service, officina, servizi finanziari officina, assistenza e ricambi, promozioni.

Siete d’accordo con noi che la prudenza non è mai troppa? Meglio non fidarsi di dispositivi tarocchi, o perlomeno, prima di istallarne uno, verificate che la Casa Automobilistica non vieti il montaggio di quell’accessorio o di quel componente al quale siete interessati. 

Normalmente trovate traccia sul libretto di uso e manutenzione, in alternativa potete contattare il vostro concessionario di fiducia o direttamente il servizio clienti della Casa automobilistica. Se dopo le verifiche risultasse che il costruttore ha espressamente vietato l’istallazione e il montaggio di quell’accessorio, non importa se l’abbia fatto per eccessiva prudenza o per un effettivo rischio accertato in fase di collaudo. Quello che conta è il divieto contro il quale il cliente non potrà opporre molte argomentazioni in caso di contenzioso.

Dunque riassumendo, per l’acquisto e il montaggio degli accessori, per non rischiare di compromettere la garanzia bisogna sempre rivolgersi alla rete ufficiale della Casa automobilistica produttrice del veicolo e se l’automobile che state per acquistare non prevede certi optional per voi fondamentali, piuttosto che istallarli aftermarket, cambiate allestimento o modello, in modo da evitare possibili grane in futuro.