Dall’Australia la sofisticata telecamera che vede in auto anche di notte e in condizioni meteo proibitive.

Se fate parte di quella categoria di persone che nel 2019 guidano ancora con il cellulare in mano, leggete questo articolo, vi farà passere la voglia. 

Mentre a Torino la Polizia Municipale mette in strada pattuglie di motociclisti in borghese per catturare i furbetti del telefonino, a Sydney si stanno sperimentando sul campo le più moderne e tecnologiche telecamere al mondo.

Occhi intelligenti, in grado di pizzicare gli automobilisti intenti a parlare o messaggiare al telefono. Grazie a un sistema di sensori laser basato su radar, sono in grado di rilevare i veicoli anche di notte, con condizioni meteo avverse e fino a una velocità di 300 km/h. Quindi anche se guidate una Ferrari, non sentitevi troppo al sicuro, verrete pizzicati ugualmente!  

LEGGI ANCHE: Autovelox invisibili, cosa sono e dove sono in Italia

I dati, che comprendono foto e video ripresi attraverso il parabrezza del veicolo, verranno elaborati prima da un’intelligenza artificiale e poi verificati da una persona fisica che avrà anche il compito di attivare l’iter burocratico per l’invio e la notifica della multa. 

LEGGI ANCHE: parcheggiare senza stress grazie alle App

La sperimentazione delle nuove telecamere durerà da gennaio fino ad aprile 2019, passati questi mesi scatteranno le multe, che in Australia partono da 337 dollari e cinque punti in meno sulla patente.

Fa scalpore la diffusione di una delle immagini registrata durante i test, che riprende un guidatore con entrambe le mani sul telefonino mentre il passeggero tiene il volante. Mi raccomando: fate molta attenzione mentre siete alla guida, ne va della vostra sicurezza!