L’aumento del numero di componenti elettronici e di innovazione sulle nostre automobili è il risultato della crescente domanda di sistemi avanzati di assistenza per una guida intelligente

Li vogliono i clienti e li pretendono i governi: nuovi sistemi che permettano una guida intelligente, di pari passo con l’innovazione. Accanto a quelli già consolidati, come l’anticollisione multipla, la frenata d’emergenza e il controllo del mantenimento della carreggiata, stanno emergendo nuove soluzioni, molte delle quali rivolte alla sicurezza. 

Tra questi sistemi, i più interessanti sono il blocco anti-alcol che impedisce l’accensione della vettura se il conducente è al di fuori dei limiti di legge, il dispositivo per la registrazione delle collisioni (scatola nera) e il sistema di chiamata di emergenza. 

Da indiscrezioni sembrerebbe che i governi abbiano già puntato gli occhi su questi dispositivi, che presto saranno oggetto di obblighi normativi, quindi prepariamoci ad averli di serie su tutte le nuove vetture.

Secondo Cadlog, il più grosso distributore europeo di software per la progettazione e la produzione elettronica, l’impiego sempre maggiore di componenti elettronici sui veicoli sono un segno della carica di innovazione tecnologica alla quale è sottoposto il settore Automotive al giorno d’oggi. 

LEGGI ANCHE: Optional per auto, ecco i preferiti in Italia

Questo perché gli automobilisti 2.0 hanno spostato i loro interessi dalla meccanica e dalle prestazioni all’intrattenimento, all’impatto ambientale e alla sicurezza che la guida assistita sta portando. Oggi l’evoluzione del settore automobilistico è guidata da tre variabili chiave: la domanda dei consumatori, la guida autonoma e i veicoli elettrici!

Prepariamoci quindi a sentire sempre più spesso parlare di Ads, l’insieme dei sistemi avanzati di assistenza alla guida sviluppati per automatizzare e adattare la guida aumentando la sicurezza e migliorando l’esperienza a bordo delle automobili. 

Sapete che Google ha firmato un importante accordo con FCA grazie al quale il Van Chrysler Pacifera verrà commercializzato con la guida autonoma marcata Google? Ci saranno molte forme di Ads, alcune funzionalità saranno integrate nella vettura mentre altre le potremo acquistare sotto forma di pacchetti aggiuntivi, come ad esempio gli Audi Innovative.

Spetterà a loro il duro compito di prevenire le collisioni e gli incidenti, e lo faranno attraverso tecnologie in grado di avvisare il conducente o di attivare contromisure che possano assumere il controllo del veicolo. 

In futuro tutto sarà gestito dall’intelligenza artificiale che comanderà luci, velocità, frenata e percorso integrando gli avvisi sul traffico e connettendosi ai dispositivi personali, oltre a basarsi sugli input inviati da sensori, sistemi di immagini, Lidar, radar, sistemi di visione artificiale e collegamenti interni ed esterni alla vettura (V2V o V2X). Ma di questo avremo tempo di parlare ancora molto presto.