Mille Miglia 2017: La rievocazione numero 35 partirà il 18 maggio e grazie anche a FCA Heritage sarà il più bel museo viaggiante al mondo.

La corsa su strada più bella e celebre di ogni tempo è ai nastri di partenza. Come sempre il percorso ricalca quello della corsa originale, Brescia-Roma andata e ritorno, mantenendo costante il punto di partenza/arrivo in Viale Venezia. La partecipazione è limitata alle vetture prodotte non oltre il 1957, che avevano partecipato o risultavano iscritte alla corsa originale.

440 bolidi d’epoca per le strade di Brescia!

Quest’anno sulla pedana di Brescia, grazie alla partecipazione dei marchi Alfa Romeo (Automotive sponsor) e Lancia, vedremo alcuni preziosi esemplari d’epoca. Definibili gioielli più che vetture, questi modelli dopo essere stati custoditi nel Museo Storico Alfa Romeo, torneranno ancora una volta a darsi battaglia sul mitico percorso a forma di otto.  

A 90 anni esatti dalla nascita la Mille Miglia assicura novità importanti!

Tornano a competere vetture del calibro di Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport del 1930, la 6C 2300 Mille Miglia del 1938 e la 1900 Super Sprint del 1955. Grazie al lavoro e all’impegno di FCA Heritage, la struttura aziendale che coordina tutte le operazioni nel mondo dell’automobilismo storico, saranno al via anche due Lancia: L’Aprilia del 1937 e l’Aurelia B24 del 1955.

Durante i tre giorni di gara gli appassionati potranno così ammirare vetture che hanno fatto la storia delle case. Ricordate la fiammante Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport che nel 1930 nelle mani di Tazio Nuvolari e Giovanni Battista Guidotti vinse la gara bresciana.

Il pilota mantovano al volante delle Alfa Romeo era un mito, come non ricordare il sorpasso di Varzi a fari spenti proprio durante quella gara del 1930!

Definito da Ferdinand Porsche “il più grande corridore del passato, del presente e del futuro”, Nuvolari ebbe una carriera sportiva che abbraccio un trentennio durante la quale gli venne associato lo pseudonimo di “mantovano volante”. La consacrazione con l’Alfa Romeo, al volante di vetture come la 6C 1750 o la 8C 2300 e 2600 Monza, siglò le vittorie e i primati più importanti. Enzo Ferrari fu il primo a riconosce a Nuvolari l’invenzione della “sbandata controllata” una tecnica che gli permetteva, a bordo delle Alfa Romeo, di uscire da una curva con la macchina già rivolta verso il rettilineo e in piena accelerazione. 

Appuntamento dove tutto avrà inizio, mercoledì dalle 14:00 e giovedì dalle 8:00 a Brescia! Gruppo Bossoni che presenzierà alla manifestazione in qualità di concessionario ufficiale Alfa Romeo vuole ricordarvi le novità più importanti:

–  Le “prove spettacolo” che si terranno in alcune piazze storiche come Verona, Castelfranco Veneto, Ferrara, Pistoia, Busseto e Canneto sull’Oglio.

– Le prove cronometrate che hanno subito un aumento fino a quota 112 più 18 rilevamenti in 7 prove a media impostata.

– L’utilizzo delle piste dei Tornado del 6° Stormo dell’Aeroporto Militare di Ghedi per le prove cronometrate.

Non solo Mille Miglia! Durante il weekend le piazze di Brescia si tingeranno di rosso durante l’annuale “Notte Bianca”, un’iniziativa di carattere culturale che anima tutti gli spazi del centro storico organizzando varie attività di intrattenimento come ad esempio il presidio Alfa Romeo in Piazza Vittoria. L’anno scorso al suo interno abbiamo potuto ammirare in anteprima la Giulia Quadrifoglio, questa volta  chissà quale sorpresa ci riserverà la casa del Biscione? Forse il suo primo SUV in versione Quadrifoglio da 510 Cv? Speriamo, pochi giorni e lo scopriremo, appuntamento sabato 20 maggio con Gruppo Bossoni e Alfa Romeo.  

Clicca Qui per leggere il programma completo dell’evento.

Gruppo Bossoni lo trovate su Facebook, Twitter, Instagram, www.gruppobossoni.it e Magazine.