Category: News (Page 1 of 13)

Batterie ecologiche per smartphone e automobili

Riciclare è la parola d’ordine per un futuro più pulito. Le batterie agli ioni di litio, attualmente, sono le più utilizzate per efficienza e leggerezza ma presentano un grande difetto: l’impatto sull’ambiente!

I moderni dispositivi di storage (batterie ricaricabili) sono difficili da riciclare, recuperare il litio dai materiali inorganici presenti al loro interno è quasi impossibile oltre a richiede notevoli quantità di energia e di sostanze chimiche tossiche. Purtroppo, come avrete avuto modo di constatare voi stessi, le batterie agli ioni di litio non sono eterne, spesso vanno cambiate, ma le risorse mondiali di questo materiale sono limitate. 

Bisogna quindi correre ai ripari! La prima soluzione arriva fresca fresca dalla Svezia, dove un gruppo di ricercatori dell’Angstrom Laboratory (Uppsala University), ha annunciato lo sviluppo di una nuova batteria a base di litio riciclato – composta da biomateriali organici rinnovabili – in grado di erogare fino al 99% dell’energia posseduta in origine. 

Leggi anche: Oxygene, lo pneumatico connesso ed ecologico

Come spiegano i ricercatori dell’ateneo, ora grazie alla resina dei pini e all’erba medica sono riusciti a ottenere materiali, che combinati a prodotti chimici non pericolosi come l’etanolo e l’acqua, sono in grado di rigenerare e donare nuova vita al litio presente nelle batterie. Sembra infatti che il litio estratto da una batteria scarica se mescolato con altro biomateriale possa essere utilizzato per una nuova batteria.

 “L’uso di materiali organici da fonti rinnovabili permette di risolvere molti dei problemi che deriverebbero da un enorme aumento nell’uso di batterie al litio. Soprattutto, si tratta però di un importante passo avanti per far sì che, ad un alto livello e in modo semplice, ecologico, il litio possa essere recuperato da queste batterie. È una soluzione potenzialmente anche molto conveniente.

Sono le parole di Daniel Brandell, professore associato presso il Dipartimento di Chimica dell’Università di Uppsala, che aggiunge:

 “Pensiamo che la nostra scoperta possa aprire più porte a soluzioni ad alta efficienza energetica più ecocompatibili per le batterie del futuro”. 

La ricerca sullo stoccaggio energetico ha compiuto un nuovo passo verso la realizzazione di batterie eco-friendly che non pesano sull’ambiente sia nella fase produttiva che in quella di smaltimento.

 

Sei buoni motivi per scegliere un motore TDI Euro 6 per la vostra nuova Audi

Scegliere una Audi a gasolio è ancora un buon investimento in quanto i motori TDI Euro 6 sono in assoluto i più convenienti, efficienti ed affidabili della gamma. 
Ultimamente ci hanno abituato ad associare i motori diesel all’inquinamento, il Dieselgate prima e i blocchi del traffico nei centri urbani (per vetture fino a Euro 5) hanno fatto suonare un campanello d’allarme nella nostra testa spaventandoci, ma non è proprio così.
Giustamente gli automobilisti europei chiedono garanzie, per questo motivo il Colosso teutonico ha diramato un comunicato nel quale spiega le caratteristiche e l’efficienza dei suoi recenti propulsori Diesel.
“I nuovi motori TDI Euro 6 del Gruppo VW sono il risultato solo delle più recenti ed efficaci tecnologie. Le emissioni di CO2 – pericolose per il surriscaldamento globale – di un moderno Common rail sono inferiori rispetto alle vetture alimentate a benzina grazie ai minori consumi e alla grande resa dei propulsori a gasolio. Inoltre una manutenzione ad intervalli variabili permette di allungare la vita del proprio autoveicolo e ridurre i costi di gestione grazie agli interventi di manutenzione ogni 2 anni o 30.000 km”.
Non abbiate paura ad acquistate Audi con motorizzazioni diesel Euro 6, anche se in Germania un tribunale tedesco ha appena autorizzato le amministrazioni cittadine a vietare la circolazione delle auto diesel fino alle più recenti Euro 5.
Volkswagen AG ha subito rassicurato i propri potenziali clienti offrendo – per il momento solo in Germania, dove il rischio di divieti è più incombente – la possibilità di restituire le Volkswagen TDI, immatricolate dopo il primo aprile 2018, per l’acquisto di una vettura nuova esente dai blocchi del traffico. Chiamata German Guarantee si tratta di una garanzia aggiuntiva totalmente gratuita della validità di tre anni che si applica solo sulle automobili acquistate presso la rete ufficiale Volkswagen. I veicoli verranno ricomprati al valore stabilito dall’ente indipendente DAT, mentre il concessionario offrirà un bonus del valore degli incentivi ambientali applicati attualmente.
Scegliere una Audi con motore TDI Euro 6 significa scegliere una vettura: ecologica, economica, efficiente ed autonoma, affidabile, confortevole e piacevole da guidare. Vi aspettiamo per provare tutte le sue qualità su strada negli Showroom Audi Bossoni Automobili di Cremona, Mantova e Bagnolo Cremasco. 
 

Cambio pneumatici: come prepararsi in vista dell’estate

Il tempo non è dei migliori e la primavera stenta ad arrivare ma non bisogna farsi trarre in inganno, l’obbligo del cambio gomme è entrato in vigore domenica 15 Aprile, bisogna quindi effettuare il passaggio dagli pneumatici invernali a quelli estivi - più idonei alle temperature primaverili ed estive a cui presto andremo incontro. 

E’ importante conoscere le date, per prima cosa, per viaggiare in auto a norma di legge e secondo per la sicurezza vostra e degli altri automobilisti. Anche se la legge parla chiaro, secondo le statistiche nazionali oltre il 50% degli automobilisti che si muove sul territorio italiano, rischia multe salate per non aver istallato pneumatici corretti sul proprio veicolo. Proprio per questa ragione, il legislatore ha riconosciuto un mese di tempo per istallare pneumatici estivi estendendo la data fino a martedì 15 Maggio.

L’obbligo vale per tutti i veicoli o alcuni sono esenti?

Ovviamente non tutti sono chiamati a effettuare il cambio gomme, in alcuni casi si può evitare, come ad esempio le vetture che montato pneumatici quattro stagioni o che hanno un treno invernale con codice di velocità uguale o superiore a quello impresso sulla carta di circolazione.

Come riconosco quali pneumatici monta la mia auto?

Gli pneumatici invernali sono facilmente riconoscibili già dal battistrada, caratterizzato da scanalature molto profonde e sottili lamelle che assicurano più presa sulla neve. Le gomme invernali e le quattro stagioni inoltre, sul fianco della gomma presentano il simbolo di una cima innevata con un fiocco di neve e la marcatura M+S (Mud & Snow). Le gomme estive invece si differenziano oltre che per la mescola completamente differente dalla presenza di grossi tasselli con scanalature longitudinali e trasversali utili per espellere l’acqua in caso di forti acquazzoni estivi. 

Cosa rischio se non faccio il cambio delle gomme?

Non dotare la propria auto di gomme estive entro il 15 Maggio significa incorrere in possibili sanzioni che partono da 422 euro per arrivare fino a 1.695 euro. Alla pena pecuniaria si aggiunge la possibilità del ritiro della carta di circolazione con conseguente obbligo di prova e visita presso la Motorizzazione Civile.

Non rischiare viaggia in sicurezza!!

Per evitare spiacevoli inconvenienti presso le Officine Gruppo Bossoni Automobili puoi effettuare il Checkup di primavera gratuito e trovare un’ottima selezione di pneumatici specifici per la tua auto. Clicca Qui per visualizzare la promozione: https://goo.gl/nxMZAC

eCall: il salvavita diventa obbligatorio su tutte le nuove auto 

Gruppo Bossoni Automobili annuncia che dal 31 marzo 2018 Il sistema di emergenza salvavita eCall è on board su tutti i suoi veicoli di nuova omologazione!

Il Parlamento Europeo ha imposto a tutte le Case Automobilistiche l’installazione a bordo di tutti i nuovi veicoli – omologati dopo il 31 marzo 2018 – del sistema eCall, un pulsante di emergenza istallato nell’abitacolo utile in caso di incidente o di emergenza. 

Il suo funzionamento è molto semplice e intuitivo, in caso di malessere a bordo di un’auto basterà premere il pulsante posto sotto la cappelliera per inviare una richiesta d’aiuto, mentre, in caso di incidente ci penserà il sistema a chiamare i soccorsi. Tutto partirà da una scheda SIM integrata nell’auto e passerà dal nuovo numero di emergenza europeo 112 indicando posizione, tipo di auto, numero di occupanti e senso di marcia. Sarà la centrale operativa ad occuparsi di smistare le chiamate ai vari corpi e inviare sul posto i mezzi di pronto intervento.

Secondo le stime il nuovo sistema eCall permetterebbe di salvare la vita a 2.500 persone all’anno e ridurrà del 15% il numero di persone che riporteranno lesioni gravi grazie al dimezzamento dei tempi di soccorso.

A luglio diremo addio alle schede carburante 

Dopo anni di servizio, la scheda carburante cartacea andrà finalmente in pensione, lo stabilisce la legge di Bilancio 2018 che fissa come data ultima per il suo utilizzo il 30 giugno. 

Dalla prossima estate tutte le partite IVA (e non solo) avranno la prospettiva di una semplificazione nella gestione della deducibilità dei rifornimenti. Dal primo luglio infatti diremo addio alla compilazione della scheda carburante e ai timbri del benzinaio per passare alla fattura elettronica e ai pagamenti solo con carta di credito, carte di debito o carte prepagate. Le nuove disposizioni obbligheranno gli operatori economici che vorranno detrarre l’iva o dedurre il costo del carburante a utilizzare solo mezzi di pagamento elettronici, il pagamento con contante sarà ovviamente possibile ma non consentirà la detraibilità ai fini fiscali.

Read More

Oxygene: lo pneumatico connesso di Goodyear che mangia smog e produce ossigeno

Goodyear, il Colosso statunitense di pneumatici ha esposto al Salone di Ginevra 2018 il nuovo Oxygene, un particolare pneumatico a struttura aperta che non permette forature, evita il pericoloso fenomeno dell’aquaplaning, mangia lo smog e ha una durata maggiore alle tradizionali gomme. 

Realizzato tramite stampante 3D, Oxygene è in grado di generare elettricità tramite fotosintesi clorofilliana (il particolare “muschio vivo” inserito in corrispondenza del cerchio assorbe anidride carbonica e genera ossigeno per effetto della luce) e alimentare la sua elettronica integrata, che comprende sia i sensori che l’intelligenza artificiale oltre a una striscia di luci sul fianco dello pneumatico (LiFi). Completamente personalizzabile questa “luce visibile” può cambiare di colore avvisando gli utenti della strada e i pedoni delle manovre imminenti come un cambio di corsia o una frenata improvvisa, oppure inviare dati alla velocità della luce – collegandosi all’Internet of Things – consentendone lo scambio tra veicolo e veicolo (V2V) e tra veicolo e infrastruttura (V2I).

Grazie Goodyear, siamo certi che la strada verso un futuro sempre più connesso e una mobilità più sostenibile sia alle porte. 

Le novità non finiscono qui, alla kermesse ginevrina la statunitense Goodyear espone altri importanti prodotti, più vicini alla commercializzazione, come lo pneumatico EfficientGrip Performance con Electric Drive Technology, pensato esclusivamente per le auto elettriche è in grado di ridurre i consumi e la rumorosità di rotolamento, oltre a durare di più nel tempo grazie a una mescola e una struttura molto particolari.

Infine, chiudiamo con l’ultimo ritrovato tra i pneumatici intelligenti! Pensato appositamente per le flotte di car sharing, il Goodyear Intelligent Tire si contraddistingue per un sensore e un’intelligenza artificiale inseriti direttamente nella struttura della gomma per misurare pressione, temperatura e lo stato di usura di ciascuna ruota. Tutti i dati vengono immagazzinati e inviati tramite un’applicazione per monitorarne da remoto e in tempo reale lo stato.

 

Read More

Il Biscione porta il fascino delle performance al Salone di Ginevra

È oltre un secolo che le Alfa Romeo affascinano il mondo intero con il loro stile del tutto italiano, vetture capaci di evocare al primo sguardo le prestazioni, la tecnologia e il massimo piacere di guida che le ha caratterizzate durante una storia di successi. 

Quest’anno il palcoscenico ginevrino è dominato da vetture performanti ed esclusive che hanno fatto della personalizzazione e della cura nei dettagli la propria carta vincente. Un esempio sono le due versioni più sportive Stelvio Quadrifoglio e Giulia Quadrifoglio, che per l’occasione hanno ricevuto una serie speciale Nurburgring Edition, disponibili in tiratura limitata di 108 esemplari l’una come omaggio per i 108 anni della Casa del Biscione

Nello Stand Alfa Romeo del Salone di Ginevra, non delle semplici vetture, ma mostri sacri dell’eccellenza ingegneristica, capaci di polverizzare record scolpiti nel tempo. Le più veloci della propria categoria! 

Clicca Qui per leggere i nostri interessanti articoli sui record di GIULIA e STELVIO Quadrifoglio.

Giulia Quadrifoglio “NRING” e Stelvio Quadrifoglio “NRING” sono il tributo ai primati ottenuti in pista dalla vetture e showcase del Biscione. Disponibili solo per i più affezionati clienti e collezionisti Alfa Romeo, queste incredibili vetture presentano contenuti estetici esclusivi a partire dal badge “NRING” numerato che domina la plancia, i cristalli privacy e un’inedita livrea Grigio Circuito riservata a questa edizione. 

La caratterizzazione tecnica della serie speciale dedicata al Nurburgring Inferno Verde, offre di serie i freni cabro-ceramici, i sedili Sparco con guscio in carbonio, il pomello del cambio automatico Mopar con inserti in carbonio, il volante in pelle e alcantara, lo scudetto anteriore, le calotte e parti delle minigonne in fibra di carbonio. Solo su Giulia “NRING” debutta il tetto in carbonio a vista.

Al loro fianco prendono posto la Giulia Veloce Ti in una splendida livrea Rosso Competizione, la Giulia Super Nero Vulcano con Pack Lusso e due 4C nelle serie speciali “Competizione” e “Italia“. Tutta l’essenza sportiva insita nel “DNA Alfa Romeo“.

Vi aspettiamo presso le nostre Sedi Alfa Romeo Gruppo Bossoni di Brescia, Mantova e Cremona per assaporare il gusto dell’italianità e scoprire insieme a noi tutte le caratteristiche di queste entusiasmanti vetture.

 

Audi presenta il suo nuovo gioiello, la Nuova A6 berlina

Nuova Audi A6 si rinnova, ma non rinuncia alla sua identità dinamica ed elegante con quel classico tocco sportivo. Con una carrozzeria ridisegnata, ora è ancora più personale ed efficiente, grazie anche a un’ottimizzazione aerodinamica che le regala un CX da record di soli 0,24. 

L’upgrade in “business class” dell’ottava generazione della berlina tedesca passa attraverso quattro punti: digitalizzazione, elettrificazione, efficienza e tecnologia, tutto in un design completamente rinnovato e una configurazione dell’abitacolo molto confortevole e high tech.

Basata sulla piattaforma MLB l’ammiraglia tedesca vanta una struttura in acciaio e alluminio che le regala una elevata rigidità torsionale, presupposto di un buon comportamento sportivo. 

Tante le novità meccaniche concepite per dare un contributo all’agilità e alla maneggevolezza della Nuova A6.  Frutto delle innovative soluzioni d’assetto troviamo lo sterzo integrale dinamico, le sospensioni pneumatiche adattive e il retrotreno sterzante che oltre ad ottimizzare la stabilità alle alte velocità riduce il diametro di svolta dell’auto fino a 1,1 m. 

Salendo a bordo della Nuova Audi A6 si è avvolti da un’atmosfera rilassante e high tech, tutto è stato studiato per rendere l’abitacolo più confortevole, più ampio e con più spazio per testa e gambe. La plancia è very cool e si distingue per un design “black panel” molto futuristico, con forme minimaliste ma concrete che sembra fluttuare nello spazio. A richiesta pacchetti luci e pacchetto Air Quality con ionizzatore, due profumazioni e filtro contro le sostanze nocive. 

La consolle centrale è completamente digitale e i tasti lasciato spazio a due schermi che rispondono sia ai comandi vocali che a quelli touch response (al tatto trasmettono una leggera vibrazione alle dita quando ricevono il comando per aiutare il guidatore a non distrarsi). Tutto è corredato da una vasta offerta di soluzioni di connettività per assicurare il massimo in termini di sicurezza e confort. 

Se si sceglie il sistema MMI plus, la vettura viene dotata del display Audi virtual Cockipt da 12,3 pollici, che prende il posto dei classici strumenti analogici. Il modulo di trasmissione dati utilizza il nuovo standard LTE Advanced, mentre sul piano navigazione spicca la funzione di “autoapprendimento” che, basandosi sui tragitti effettuati è in grado di supportare le ricerche con suggerimenti intelligenti.

La Nuova A6 introduce talmente tante innovazioni e sistemi di assistenza alla guida da divenire il nuovo benchmark della categoria!

 La digitalizzazione porta a bordo di Nuova Audi A6 tre interessanti pacchetti: il Parking – che si suddivide in Park Pilot e Garage Pilot – si tratta fondamentalmente di sistemi che guidano autonomamente la vettura di Ingolstadt negli spazi di parcheggio o nei garage ed eseguono la manovra d’uscita. Prima dell’inizio della manovra il conducente può scendere dall’auto e attivare/monitorare la procedura tramite l’app myAudi sul proprio smartphone. La seconda e la terza innovazione riguardano rispettivamente, l’interessante pacchetto City che comprende il sistema di assistenza agli incroci e il pacchetto Tour che comprende sia il sistema di assistenza alla guida adattivo che l’efficiency assistant per uno stile di guida più green.

Tutti i motori vantano un’omologazione ibrida!

Al lancio quattro motorizzazioni tutte dotate di tecnologia mild-hybrid a 12 e 48 Volt con alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) che opera congiuntamente a una batteria al litio.

Più precisamente sotto il cofano troveremo un’unità a benzina 3.0 TFSI V6 da 340 CV o in alternativa una delle tre varianti diesel con potenze che vanno dai 204 CV del 2.0 TDI fino ai 231-286 dei 3.0 TDI.

Tutte le nuove Audi A6 saranno prodotte nello stabilimento di Neckarsulm e potranno veleggiare, ossia avanzare per inerzia, a velocità comprese tra i 55 e i 160 Km/h con il motore spento. 

Read More

Accordi Quadro Nazionali

Il Gruppo FCA ha rinnovato gli Accordi Quadro per l’acquisto di un’auto nuova a prezzi vantaggiosi, basta essere iscritti agli albi o ai registri professionisti per poterne beneficiare. Approfittate subito dell’eccezionale scontistica disponibile presso tutti gli Showroom FCA Gruppo Bossoni di Brescia, Mantova e Cremona, per acquistare una vettura dei marchi Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Jeep e Fiat Professional.

Dopo il successo, nel triennio 2015-2017 dell’iniziativa Accordo Quadro, stipulata tra la Rete delle Professioni Tecniche (RPT) e Fiat Chrysler Automobiles (FCA), si comunica che lo stesso accordo, rimodulato da parte di FCA, è stato rinnovato anche per il primo semestre del 2018.

Sostanzialmente invariato, in alcuni casi migliorato, l’Accordo Quadro 2018 è destinato a professionisti regolarmente iscritti agli Albi tenuti presso gli Ordini o Collegi delle professioni dell’area tecnica associate nella Rete Professioni Tecniche, ai loro studi associati e da quest’anno, anche alle società i cui soci sono iscritti ai relativi Albi professionali. 

Read More

Regione Lombardia: Arrivano gli incentivi alla rottamazione 2018!

La Regione Lombardia ha approvato il decreto 1744/2918, grazie al quale i cittadini lombardi potranno beneficiare degli incentivi alla rottamazione se sceglieranno di cambiare la propria vecchia automobile inquinante in favore di una nuova vettura alimentata a benzina, ibrida o elettrica. Con la legge di stabilità 2018 la Lombardia ha escluso le motorizzazioni diesel dagli incentivi regionali, dunque nessun aiuto a chi acquisterà una vettura a gasolio.

Diesel sempre più nel mirino, questa volta è la Regione Lombardia a discriminarlo!

 

Sono tornati gli incentivi per l’acquisto di automobili nuove, per favorire il rinnovo del parco auto circolante, questo interessante bonus prevedel’esenzione triennale dal pagamento del bollo auto e il contributo rottamazione di 90 Euro, previsti dalla legge di stabilità 2018

Read More

Page 1 of 13

©2016 Gruppo Bossoni. All Rights Reserved. - Reg.Imp. Bs n.01678370170 - Privacy Policy • powered by kreativemind