Categoria: Jeep Pagina 1 di 5

Jeep Renegade PHEV, presentata l’offerta “Road to Hybrid”

Dall’inizio del 2020 in arrivo Jeep Renegade PHEV con una innovativa formula di acquisto

Denominata “Road to Hybrid”, l’offerta presentata da FCA per la Jeep Renegade PHEV permetterà ai clienti di mettersi al volante oggi di una Renegade – benzina o diesel – in attesa dell’arrivo, nel 2020, dell’innovativa Jeep Renegade PHEV e di tutti i suoi innumerevoli vantaggi.  

Sappiate che i SUV ibridi plug-in sono molto silenziosi e rispettosi dell’ambiente, con emissioni di CO2 inferiori ai 50g/km, ma sono anche molto divertenti da guidare grazie a una risposta pronta e un’accelerazione fluida. 

Aderendo all’offerta “Road to Hybrid”, basata sulla vantaggiosissima formula Jeep Excellence 13 mesi, entrerete in possesso di una Renegade Limited per un anno a un canone mensile scontatissimo. Terminato il finanziamento potrete optare se rifinanziare il modello in uso, restituirlo a costo zero oppure passare alla Nuova Renegade ibrida plug-in utilizzando il voucher da 2.000€ che andrà a sommarsi alle varie promozioni del prossimo anno.

L’evoluzione del brand Jeep ha deciso di passare attraverso la tecnologia ibrida plug-in perché è in grado di migliorare ulteriormente le performances off road della Renegade. Questo avviene grazie all’azione combinata dei due propulsori – che sprigionano fino a 240 CV – e all’elevato controllo della coppia motrice durante la fase di spunto. 

Con la nuova tecnologia di trazione elettrica integrale (eAWD), la trazione all’assale posteriore non viene fornita tramite albero di trasmissione ma con motore elettrico dedicato. Questo permette di svincolare i due assi e gestire la coppia erogata in maniera indipendente e migliore rispetto a un sistema meccanico. Renegade PHEV inoltre è dotata di un quadro strumenti e di uno schermo di infotainment dedicati per aiutarvi a gestire in modo semplice e intuitivo tutte le informazioni relative alla guida ibrida quotidiana.

Sempre fedele alla propria filosofia – quella di superare ogni limite – il brand Jeep si evolve sviluppando e portando a un livello superiore i propri SUV. Tutto è fatto all’insegna della libertà, dell’autenticità, dell’avventura e della passione. Solo così, abbracciando nuove sfide, si possono stabilire nuovi standard.

Se volete conoscere tutti i dettagli dell’offerta e tutti gli sconti che la formula Jeep Excellence 13 mesi garantisce venite a trovarci in uno dei nostri Showroom FCA Gruppo Bossoni nelle province di Brescia, Mantona e Cremona anche Domenica 26 Maggio.

Jeep Grand Cherokee Trackhawk, nuovo record di velocità sul ghiaccio

FCA porta il suo SUV più sportivo e potente allo Speed Days on the Baikal Ice 2019, stabilendo il record assoluto di velocità massima sul ghiaccio

Ecco cosa succede quando si monta un mostruoso V8 HEMI da 710 CV e 868 NM su una Jeep Grand Cherokee Trackhawk dotata di trazione integrale on-demand Quadra-Trac: si fa la storia.

Cosa potevamo aspettarci da una belva del genere se non prestazioni mozzafiato anche in condizioni proibitive? Su un lago ghiacciato –  ricoperto da una sottile e insidiosa pellicola d’acqua a causa dei raggi solari – la Trackhawk di FCA ha messo a nudo tutta la sua potenza ma anche la tantissima stabilità e la grande forza frenante dell’impianto maggiorato Brembo, stabilendo un record assoluto. 

Un SUV di serie è il re del ghiaccio! Dopo aver rimosso alcuni accessori superflui e lasciato nel serbatoio solo il carburante necessario alla prova, la Jeep Grand Cherokee Trackhawk è stata lanciata a tutto gas fino alla folle velocità di 280 km/h!

Il record è stato stabilito secondo le regole della FIA e confermato dalla Federazione automobilistica russa su una distanza di 1 km con partenza lanciata e da fermo. I piloti hanno dovuto percorrere il percorso in entrambe le direzioni alla massima velocità possibile, in modo tale che i giudici potessero calcolare il risultato medio. La velocità massima assoluta è inoltre stata inserita nel Guinnes dei primati russi!

Nuova Jeep Grand Cherokee Tackhawk si conferma il SUV più potente al mondo: venite a scoprirlo nelle Concessionarie FCA Gruppo Bossoni di Brescia, Cremona e Mantova. Vi ricordiamo anche che le sue prestazioni sono da infarto: sull’asfalto raggiunge i 290 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi.

FCA lancia What’s Behind: “Ecco i video dei durissimi test a cui sottoponiamo le nostre auto”

Arriva FCA What’s Behind, la web serie che mensilmente mostra come e dove il Colosso automobilistico italo-americano testa le sue nuove vetture

FCA continua il proprio percorso di innovazione, lanciando la web serie What’s Behind. Come potrete vedere nei video qui sottotutti i modelli del gruppo del Lingotto prima di arrivare sulle nostre strade vengono sottoposti a numerosi test in luoghi sperduti e in condizioni estreme. Solo così le auto riescono a raggiungere gli elevati standard di qualità, sicurezza, affidabilità e comfort cui oggi siamo abituati.

https://youtu.be/F94kcYylj10

FCA What’s Behind: le prime due puntate del docauserues – il progetto cinematografico registrato nei Proving Ground di FCA – sono già online e ci portano rispettivamente nel gelido inverno svedese con temperature che toccano i -40° C e nel caldo del deserto sudafricano del Kalahari dove invece le temperature sono prossime ai +50° C.

Tutti gli appassionati possono quindi ammirare e conoscere le complesse attività di testing, verifica, validazione e prova di fatica alle quali vengono sottoposti i nuovi modelli da parte degli ingegneri e dei tecnici specializzati.

“Riteniamo che possa essere utile per il pubblico conoscere il lavoro che viene fatto per rendere sempre più sicuri i nostri modelli. Per questo li sottoponiamo a condizioni estreme: dalla temperatura ai terreni, dai chilometri percorsi alle condizioni atmosferiche avverse”, dice Claudio Demaria, l’ingegnere che guida lo sviluppo dei modelli in Europa.

Andrea Pallard – responsabile della comunicazione – aggiunge: “Abbiamo girato circa 1.500 ore nei nostri centri di ricerca e riteniamo di poter proporre un video al mese sui nostri diversi punti di sperimentazione sparsi per il mondo”.

State pronti! Nelle prossime puntate entreremo nei centri di assoluta eccellenza di FCA come il Proving Group di Balocco, il Safety Center e il Centro Ricerche Fiat di Orbassano. Luoghi emblematici e riferimenti mondiali in termini di ricerca e sviluppo: centri sperimentali, circuiti, stabilimenti e uffici in cui si lavora per offrire la massima qualità.

Moab Easter Safari, ecco tutte le novità di Jeep

La 58esima edizione del Moab Easter Safari sarà ricordata per la supremazia e la stravaganza dei 4×4 targati Jeep e Mopar

Il brand di FCA specializzato in SUV sbarca in Utah con sei declinazioni dell’inarrestabile pickup Gladiator! Jeep e Mopar hanno unito le forze creando sei mostruosi fuoristrada – dalle straordinarie capacità di guida in off road – appositamente per le migliaia di appassionati che visiteranno la 53esima edizione del Moab Easter Safari 2019.

Il Moab Easter Jeep Safari rappresenta la cornice perfetta per interagire e raccogliere il feedback dei nostri clienti più fedeli e di tutti gli appassionati di off-road che partecipano all’evento ogni anno“, spiega Tim Kuniskis, Head of Jeep Brand – North America. “L’Easter Jeep Safari di quest’anno segnerà il debutto della nuova, attesissima Jeep Gladiator sui suggestivi e impegnativi tracciati di Moab.  Per celebrare l’evento, presenteremo sei nuovi concept Jeep ultra performanti che non mancheranno di attirare gli sguardi e di affascinare il pubblico“.

Le concept – che spaziano da modelli di serie fino a vere e proprie realizzazioni uniche – sono denominate: Five-Quarter, J6, Wayout, Flatbill, JT Scrambler e Gladiator Gravity. A renderle così uniche, l’utilizzo di un vasta selezione di Jeep performance Parts sviluppate da Mopar, leader nel settore e unico in grado di assicurare il rispetto delle rigorose specifiche tecniche per la guida in fuoristrada.

Raccontarveli tutti e sei singolarmente in questo articolo sarebbe una pazzia! Ma noi ci proviamo ugualmente:

– Jeep Wayout offre verniciatura mimetica, assetto rialzato, cerchi da 17″, verricello anteriore, snorkel posteriore, serbatoi aggiuntivi integrati nella fiancata e una comoda tenda sopra il vano posteriore.

– La Jeep J6 invece si caratterizza per la cabina singola con hardtop asportabile che le permette di sfruttare un cassone lungo 1,83 metri. Il prototipo monta cerchioni da 17″ con gomme da 37″, assetto rialzato, barra frontale con luci a LED aggiuntive e rollbar posteriore. Chicca di questo prototipo l’impianto d’aspirazione del modello Honcho del 1978 e la vernice Brilliant Blue.

Jeep Flatbill dal canto suo offre il massimo nel mondo del motocross. Nel vano posteriore grazie a un sistema di trasporto dedicato e a pratiche ramp trovano posto due moto da cross. Oltre a una grafica dedicata spiccano i cerchi da 20 pollici gommati con pneumatici da 40″, ammortizzatori e paraurti specifici, assali pro-Rock 60, assetto rialzato e passaruota allargati.  

Jeep JT Scrambler è un omaggio alla iconica Jeep Scrambler del 1982. La concept dispone di caratteristiche grafiche in tinta Pink’N Metallic, Orange e Nacho che contrastano il tetto marrone. Interessante la scelta del cerchi da 17 pollici bicolore con pneumatici da 37″, assetto rialzato e rivestimenti in plein tinta Amaretto Brown con cuciture arancio.

Jeep Gladiator Gravity invece è l’esemplare più vicino alla produzione di serie, quindi una vera e propria vetrina di tutti gli accessori Mopar realizzati per la gamma Jeep Performance Parts.  Su questo esemplare troviamo il kit di rialzo, i cerchi da 17″, pneumatici da 35″, luci aggiuntive a LED, lo scarico sportivo, l’impianto d’aspirazione modificato, le suggestive portiere tubolari e il tetto apribile in tela con l’originale sistema di trasporto per l’attrezzatura sportiva.

– Chiudiamo con l’ultimo ma il più estremo Five-Quarter di derivazione militare! Questo modello è un esemplare unico in vetroresina e fibra di carbonio – omaggio al Gladiator del passato – realizzato sulla base dell’M-715 militare del 1968 con telaio e assali rinforzati, sistema di sospensioni a molle specifico e cerchi beadlock da 20 pollici con pneumatici da 40″. Il motore è un ruggente 6.2 litri Hemi Hellcrate con compressore volumetrico da oltre 700 Cv abbinato al cambio automatico a tre velocità.

Nuova Jeep Renegade S

Correte nelle Concessionarie FCA Gruppo Bossoni di Brescia, Mantova e Cremona: la nuova sportivissima Jeep Renegade S è arrivata e questo mese può essere vostra con finanziamento Tutto Chiaro: anticipo zero, valore futuro garantito ed Ecobonus fino a 6.000€!

Gli Showroom FCA Gruppo Bossoni aprono le porte a Jeep Renegade S, la prima serie speciale del leggendario SUV che ha conquistato gli italiani. In tutti i nostri punti vendita sarà disponibile con tre diverse motorizzazioni che partono dal nuovissimo 1.3 Turbo Benzina T4 da 150 CV, per proseguire con le due varianti TurboDiesel: 1.6 MultiJet II e 2.0 MultiJet II, rispettivamente da 120 e 140 CV, entrambi con SCR (Selective Catalytic Reduction) e omologazione Euro 6D-Temp.

Caratterizzata da una dotazione super sportiva e prodotta esclusivamente in Italia, la Jeep Renegade S fa tesoro delle sue ineguagliabili doti per non perdere nemmeno un briciolo delle leggendarie capacità off-road che l’hanno resa leader del mercato.  Eletta nel 2018 per il terzo anno consecutivo “Best Small SUV of the Year” dalla rivista specializzata 4X4 Magazine, la Jeep Renegade S ha tutte le carte in regola per dominare anche quest’anno la categoria!

LEGGI ANCHE: Ecobonus 2019, quando entrerà in vigore e quali auto ne potranno beneficiare

Prepariamoci dunque a vederla su strada in città, in campagna e al mare, ideale in qualunque condizione metereologica, dal sole alla neve. Basata sulla gamma Limited la serie speciale della Jeep Renegade S si caratterizza per gli esclusivi inserti Granite Crystal (grigio scuro) su tutti i fregi identificativi, sulle finiture della griglia anteriore, sulle barre del tetto e sugli esclusivi cerchi in lega da 19 pollici. Ad arricchire la raffinatezza di questo modello troviamo tutti i fari anteriori e posteriori full LED di serie, per assicurare a chi sceglierà la Nuova Jeep Renegade S efficienza e sicurezza nella guida, con un incremento di visibilità del 50% rispetto alle canoniche luci alogene e del 20% rispetto alle più moderne luci allo Xeno.

LEGGI ANCHE: neve e ghiaccio hanno risvegliato la Jeep Winter Experience

L’abitacolo sarà interamente All Black! A bordo di Jeep Renegade S, tutto si tinge di nero, dai sedili premium con nuove cuciture in tinta tungsteno al rivestimento del tetto nero, passando per la plancia, le portiere e il volante. Tutto è di serie e intuitivo, come l’innovativo sistema Uconnect da 8,4”NAV – con l’integrazione di Apple CarPlay e Android Auto – che comprende un processore più potente e performante, oltre a uno schermo full-color tattile capacitivo ad alta definizione.

Nuova Jeep Renegade S è già nelle Concessionarie Gruppo Bossoni di Brescia, Mantova e Cremona con la sua esclusiva dotazione di serie che, tra l’altro, comprende anche il climatizzatore bi-zona e i sensori di parcheggio anteriori e posteriori. Vi aspettiamo ai Porte Aperte, nei weekend del 16/17 e 23/24 Marzo.


Big Snow. Neve e il ghiaccio hanno risvegliato la Jeep Winter Experience!

La nuova gamma Jeep è pronta a ripartire per CampZero, il primo Active Resort dedicato agli appassionati della montagna e della neve. 

Se provate un brivido dietro la schiena non appena sentite nominare le parole neve, montagna, avventura o libertà, questa sfida è ciò che fa per voi! Nel cuore della Valle d’Ayas, vicino a Champoluc, potrete testare tutte le leggendarie capacità che hanno reso iconiche ed inimitabili le 4×4 del brand americano durante la Jeep Winter Experience.

Se anche voi siete tra i tanti che stamattina – dopo essere usciti di casa sotto la neve – avete rimpianto di non avere una bella e sicura Jeep 4×4, sappiate che proprio in questo periodo in tutte le Concessionarie FCA Gruppo Bossoni ci sono delle incredibili e imperdibili offerte, anche sulle gomme invernali

La gamma Jeep, in poco più di un anno ha introdotto talmente tante novità da ottenere il riconoscimento di brand con la più rapida crescita nel mercato, toccando la vetta del + 77% in Italia!

Se però, le nostre  parole non sono bastate a convincervi, vi consigliamo di fare un salto in Valle D’Aosta al CampZero dove, all’interno dei “Jeep Winter Experience”, potrete spingervi oltre i vostri limiti cimentandovi nella guida sulla neve a bordo dei migliori fuoristrada 4×4 al mondo: Nuova Jeep Wrangler Rubicon e Sahara, Nuova Jeep Renegade Trailhawk, Nuova Jeep Cherokee Limited 4×4, Nuova Compass Limited e Nuova Gran Cherokee Trackhawk. 

LEGGI ANCHE: Jeep Gladiator 2020, il pick-up più sicuro al mondo

I fuoristrada del brand americano sono nati per questo genere di avventure e voi siete pronti ad affondare il gas e sfidare i Jeeppers più temerari in un contesto incantevole e selvaggio?  

All’appuntamento non mancherà Mopar, il brand di FCA che si occupa di accessori, prodotti e servizi post vendita. I più affezionati al brand potranno divertirsi a trovare quali sono gli accessori originali By Mopar istallati a bordo dei due esemplari di Jeep Renegade e Wrangler.

Per l’intera stagione invernale 2018/2019 il marchio Jeep vi aspetta ai piedi del Monte Rosa per farvi provare le leggendarie capacità off-road dei 4×4 ai vertici della categoria, al ritmo del claim “Go anywhere and do anything” non mancate!

Jeep Gladiator 2020: il pick-up più sicuro al mondo!

Se siete alla ricerca del migliore 4x4 di dimensioni medie, sappiate che Jeep - il marchio americano che domina il mondo dei SUV - ha appena presentato a Los Angeles Gladiator, il pick-up che tutti dovrebbero avere!

Il Nuovo Jeep Gladiator è un pick-up da sogno, capace di racchiudere, sotto al suo design unico e autentico, le leggendarie capacità 4×4 che, da tradizione, sono fonte di ispirazione per tutti gli altri brand.

Il Command-Trac e il Rock-Trac, insieme agli assali Dana 44 di terza generazione con bloccaggi elettrici, il differenziale a slittamento limitato e la barra stabilizzatrice a scollegamento elettrico, fanno scuola nel difficile mondo dei fuoristrada.

Il Gladiator 2020 però è un mezzo massiccio, che promette di portarvi ovunque grazie ai suoi efficienti propulsori benzina V6 da 3.6 litri e EcoDiesel V6 da 3.0 litri. I suoi possenti pneumatici off-road da 33 pollici sono pronti a lasciare il segno anche nel cuore dei più intrepidi grazie al rapporto di riduzione senza pari e alla loro capacità di guado che raggiunge i 76 cm.

Grazie al robusto cassone in acciaio, il nuovo pick-up del brand americano è un vero e proprio mulo da soma, affidabile come da tradizione, con una capacità di carico fino a 725 kg e di traino fino a 3470 kg, ponendosi così ai vertici della categoria.

Best-in-class con oltre 80 avanzati sistemi di sicurezza disponibili a richiesta, il Nuovo Gladiator 2020 offre vantaggi esclusivi come la possibilità di guida open-air, grazie al tettuccio di facile apertura e a due opzioni hard top.

Insomma, se l’avventura chiama Gladiator risponde offrendo la versatilità della Willys, la dinamica di guida della Nuova Wrangler e le innovative dotazioni tecnologiche che contraddistinguono il resto della gamma Jeep. Tutto nuovo il quadro strumenti, dotato di display a LED da 3,5 o 7 pollici, il sistema multimediale Uconnect da 7 o 8,4”, dotato di Apple Car Play e Android Auto, che trova posto al centro della plancia in posizione rialzata che fa anche da schermo all’innovativa telecamera anteriore utile mentre si è in off-road.

Un prodotto 100% Made in USA! Assemblata a Toledo (Ohio, USA) nello storico stabilimento datato 1941, il Gladiator è atteso nei concessionari americani non prima del secondo trimestre del 2019. Per vederlo nelle Concessionarie FCA Gruppo Bossoni di Brescia, Mantova e Cremona invece bisognerà attendere almeno fino al 2020, dove verrà offerto negli allestimenti Sport, Overland e Rubicon, tutti contraddistinti dal badge Trail Rated che attesta la sua leggendaria capacità 4×4.

La Jeep Grand Cherokee entra nell’Arma dei Carabinieri 

FCA fornisce all’Arma dei Carabinieri una flotta di 19 Jeep Gran Cherokee 3.0 V6 CRD da 190 CV dotate di cambio automatico a 8 rapporti e trazione integrale che saranno impegnate nella lotta al terrorismo.


Contraddistinte dalla classica livrea blu istituzionale le 19 Jeep Gran Cherokee dei Carabinieri sono pronte a difendere tutto il territorio nazionale grazie alle loro incredibili doti off-road che le permetteranno di affrontare qualsiasi situazione e superare qualsiasi ostacolo. 

Inarrestabili per natura le Jeep Gran Cherokee offriranno anche massima protezione ai Militari grazie a una blindatura completa e un intervento di rinforzo delle sospensioni che garantirà la massima tenuta di strada. 

Sulle Jeep Gran Cherokee dei Carabinieri oltre alla canonica sirena con luci sul tetto, debuttano inediti lampeggianti a LED blu anche sul portellone posteriore. Collocati al fianco della targa daranno un ulteriore segno distintivo a un modello capace di affrontare qualunque missione! 

Internamente invece i nuovi SUV targati Jeep, oltre a tanto spazio utile, offriranno i più avanzati sistemi tecnologici in dotazione alle forze dell’ordine – come il sistema Odino per esempio – che, istallato su un tablet Android da 7”, è in grado di scorrere sui binari posti sul cruscotto offrendo ai militari la consultazione in tempo reale di tutti le banche dati delle Forze di PoliziaMotorizzazione Ania.  

Il primo esemplare ha preso servizio nei giorni scorsi nella città di Roma, ma entro l’anno tutte le 19 Jeep Gran Cherokee arruolate nell’Arma prenderanno servizio in tutta Italia rafforzando il sodalizio tra il Colosso FCA e i Carabinieri.

Vi aspettiamo nelle Concessionarie Gruppo Bossoni di Brescia, Cremona e Mantova – anche in occasione del Porte Aperte di sabato 17 e domenica 18 novembre – per scoprire e assaporare tutte le leggendarie doti off-road che da sempre caratterizzano le iconiche Jeep del marchio americano.

Una Renegade dialoga con le infrastrutture stradali 

FCA ha partecipato all’evento “Smart Road for AD cars” mostrando al pubblico come una Jeep Renegade, connessa e dotata di apposite tecnologie digitali, possa dialogare con le infrastrutture in totale sicurezza.

 

Porto di Livorno: si è appena concluso il Cruise Terminal Meeting Hall, il summit sulla guida autonoma urbana che ha dimostrato come la loT (Internet of Things) sia fondamentale nello sviluppo delle auto di nuova generazione.

 

LEGGI ANCHE: Melfi, pronti per la produzione della JEEP Renegade ibrida plug-in

 

Il Centro Ricerche di Fiat Chrysler Automobiles (CRF) ha contribuito attivamente al workshop portando una JEEP Renegade connessa e dotata di guida autonoma. Il prototipo, grazie alle informazioni ioT provenienti sia dalle infrastrutture che dalle altre auto che lo circondavano, è stato in grado di muoversi all’interno di una rete stradale intelligente senza problemi, dimostrando al mondo quanto la Casa sia avanti nello sviluppo di tale tecnologia. 

 

Le vetture di FCA sfrutteranno le informazioni provenienti dall’esterno per aumentare la propria conoscenza e di conseguenza la sicurezza dei passeggeri. Questo avverrà grazie all’Internet of Things, l’insieme delle tecnologie che permetteranno la gestione di cartelli, semafori e sensori intelligenti che avranno il compito di raccogliere i dati e le informazioni interagendo tra loro e inviarle alle vetture. 

 

LEGGI ANCHE: Nuova Jeep Compass Trailhawk 4X4

 

Qui entra in scena l’AUTOPILOT, che unendo le informazioni raccolte dalle automobili e quelle delle infrastrutture stradali intelligenti, fornirà con estrema precisione la presenza di oggetti, buche, pozzanghere o ghiaccio su una determinata corsia di marcia. 

 

In questo modo si aumenterà la sicurezza su strada ma anche il confort di viaggio grazie a una pianificazione del percorso in tempo reale e in base alle situazioni di pericolo. Il conducente naturalmente verrà sempre informato di ogni variazione e di ogni situazione di pericolo tramite i display del sistema di infotainment e quello del cruscotto.

 

Nuova JEEP Renegade MY 2019 è disponibile nelle Concessionarie FCA Gruppo Bossoni di Brescia, Mantova e Cremona anche nella nuova versione che offre i nuovi fari con tecnologia LED (opzionali) e le nuove motorizzazioni Turbo Benzina 1.0 da 120 Cv e 1.3 da 150 CV.

Nuova JEEP Compass Trailhawk 4X4

Pagina 1 di 5

©2016 Gruppo Bossoni. All Rights Reserved. - Reg.Imp. Bs n.01678370170 - Privacy Policy • powered by kreativemind