Cortina 7 dicembre 2017: Il Colosso Di Ingolstadt sigla con Enel, il principale fornitore di energia elettrica italiana, il Memorandum of Understanding (MoU) una partnership che lega i due marchi nella corsa nell’abbattimento delle emissioni e della produzione di motori e combustibili alternativi. Dal prossimo anno avere un’auto 100% elettrica come la futura Audi e-tron, sarà molto più facile e conveniente grazie ad una serie di servizi destinati a clienti privati e aziende. 

Con l’accordo di programma firmato da Enel e Volkswagen Group Italia, saranno attuate una serie di offerte rivolte ad un impiego più razionale dell’auto elettrica. Chi acquisterà Audi e-tron, il primo SUV 100% elettrico della casa dai Quattro Anelli, avrà a disposizione appositi pacchetti di prodotti e servizi forniti da Enel ma acquistabili direttamente presso le concessionarie Audi Italia. Una gran comodità che comprenderà dalla gestione dei servizi di ricarica fino all’istallazione della colonnina nel proprio garage. 

 

Audi e-tron Quattro entrerà in produzione nel 2018 e sarà il primo di 20 modelli a propulsione totalmente elettrica che la casa porterà al debutto entro il 2025. Questo nuovo SUV, che vedremo sulle nostre strade a breve, sarà equipaggiato di base con due motori elettrici uno per asse, mentre nella variante più sportiva adotterà una powertrain a tre unità tutte a zero emissioni: una fornirà il moto all’avantreno e due al retrotreno. La trazione integrale sarà affidata a un sistema elettrico che elimina qualsiasi albero e il tutto sarà alimentato da batterie agli ionii di litio da 95 KWh che permetteranno al sistema propulsivo una potenza di 435 CV con una velocità di 210 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 in 4,6 secondi. Per quanto riguarda l’autonomia, Audi assicura una percorrenza media di circa 500 Km.

“Audi sviluppa soluzioni innovative per tracciare la mobilità del futuro, dall’applicazione delle migliori tecnologie agli applicativi digitali di interfaccia fino ai sistemi di guida automatizzata” – osserva Fabrizio Longo, direttore Audi italia.

L’accordo prevede la posa di circa 2500 infrastrutture di ricarica già nel 2018, 7 mila colonnine entro il 2020 per arrivare a 14 mila nel 2022 con una copertura capillare in tutte le Regioni italiane. Nell’ambito del piano rientra anche il progetto Electric Veichles Arteries (EVA), che prevede l’istallazione in tre anni di 180 punti di ricarica veloce lungo le tratte extraurbane italiane, le prime 40 colonnine sono già istallate e permettono già oggi di percorrere, tra le altre, la tratta Milano-Roma a bordo di un’auto elettrica.

.

“Vogliamo rendere la vita di chi guida un’auto elettrica il più semplice possibile” afferma Francesco Vetturini, responsabile Enel X.

Audi e-tron Quattro grazie a questo accordo diventerà anche l’auto ufficiale del comune di Cortina D’Ampezzo che mira a diventare una località d’avanguardia e laboratorio di innovazione in vista dei Campionati del Mondo di Sci Alpino del 2021. Nel medio termine Audi svilupperà una rete di punti di ricarica elettrica sul territorio ampezzano come già fatto in Alta badia, a Madonna di Campiglio e in Costa Smeralda, mettendo a disposizione di tutti gli utenti infrastrutture e servizi per la mobilità sostenibile. 

Audi ha deciso di intraprendere il viaggio verso la mobilità del futuro assieme ad Enel per connettere il pubblico ad una tecnologia in grado di unire rispetto per l’ambiente all’emozione di guida. Un ulteriore segnale che la mobilità elettrica è ormai una alternativa semplice ed economicamente vantaggiosa.