Il famoso giornalista nonché ex conduttore di Top Gear UK, Jeremy Clarkson, si è messo al volante della Nuova Giulia Quadrifoglio, la super sportiva della casa del Biscione, per il programma automobilistico “The Grand Tour”.

Alfa Romeo Giulia è stata in grado di strappare a Jeremy un’affermazione che più di tutte ci ha colpito: “Alfa Romeo Giulia è meglio della BMW serie 3 ed è l’auto che tutti in questo momento vorrebbero comprare”, se a dirlo è il più famoso giornalista di automobili del mondo possiamo credergli!

Nella decima puntata di “The Grand Tour”, il programma di motori guidato dal famoso trio Jeremy, Richard e James, ex conduttori di Top Gear UK, la protagonista è stata la Nuova Sportivissima berlina della casa di Arese, l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio.

Il compito di metterla alla frusta è andato all’ironico Jeremy Clarkson che, tra una ripresa e l’altra ha trovato il tempo di scrivere una recensione per il Sunday times “ho aspettato 30 anni per quest’auto -esordisce- un’Alfa Romeo che non è la solita Fiat rimarcata, ma una vettura a trazione posteriore con tanta potenza. Un’Alfa Romeo insomma, l’auto che in questo momento tutti vorrebbero comprare”.

Alfa Romeo Giulia Colpisce con” la meccanica delle emozioni”, nessuno è immune, nemmeno i freddi inglesi come il signor Clarkson!

Come sapete la Giulia Quadrifoglio ha prestazioni da supercar, è mossa da un 2.9 V6 da 510 CV in grado di spingere la vettura fino ad una velocità di 308 km/h e di accelerare da 0/100 Km/h in soli 3,9 secondi.

Alfa Romeo Giulia continua a dare soddisfazioni, anche nelle vendite! nel mese di febbraio il marchio di Arese ha fatto registrare una crescita del 22.89%.

>> Clicca qui per leggere tutti gli articoli su Alfa Romeo Giulia sul Magazine

 

Jeremy ha ammesso il suo amore incondizionato per le auto del Biscione, ma non si è fatto condizionare nel giudizio dal glorioso passato della casa. Clarkson ha trattato la berlina italiana come le altre concorrenti tedesche.

Nell’articolo si è parlato delle doti che contraddistinguono la Giulia Quadrifoglio, come il design, il motore (promosso a pieni voti), il sound, la potenza di cui è capace e il divertimento di guida assicurato dallo sterzo veloce e dall’impianto frenante con freni carboceramici.
Poi è toccato ai nei, il giornalista ha elencato quelli che secondo lui sono i difetti, ha citato le rifiniture interne non all’altezza del prezzo, la qualità delle plastiche e dei pomelli e la taglia del display del navigatore. Poi è toccato all’accessibilità a bordo, giudicata scomoda, ma è giusto che sappiate che Jeremy è alto 1 metro e 96 centimetri, a nostro giudizio la Giulia offre un’abitabilità simile a quella delle altre berline.

Alfa Romeo, il brand dal cuore sportivo!

La scalata è iniziata con Giulia, con Stelvio presto arriveremo in cima!

>> Clicca Qui per leggere tutti gli articoli del Magazine

 

Continuate a seguirci, siamo su Facebook, Twitter, Instagram, www.gruppobossoni.it e Magazine