Mese: giugno 2018 (Page 1 of 2)

Volvo ha tutte le intenzioni di ripulire i mari italiani dalla plastica.

Nella Giornata Mondiale degli Oceani Volvo Car Italia annuncia la partnership con PlasticLess, per la realizzazione del progetto LifeGate PlasticLess, un’iniziativa concreta per la salvaguardia dei mari italiani.

Grazie alla collaborazione di Volvo Car Italia con i partner LifeGate e Seabin Project, nei porti italiani di Marina di Cattolica (RN), Marina di Varazze (SV) e il Venezia Certosa Marina (VE) verranno installati gli innovativi dispositivi Seabin V5, in grado di catturare dalla superficie dell’acqua circa 1,5 chilogrammi di detriti al giorno, ovvero oltre mezza tonnellata di rifiuti all’anno, comprese le microplastiche fino a 2 millimetri di diametro e le microfibre fino a 0,3 mm.

E’ pronta a salpare la prima rivoluzionaria macchina che pulirà i mari dalla plastica! La pulizia però, per quanto efficace, da sola non può bastare, è necessario combattere alla fonte l’inquinamento che sta lentamente uccidendo i mari del mondo. Dobbiamo pulire, ma dobbiamo anche evitare che la plastica entri nei nostri mari.

Per questo motivo Volvo Cars ha annunciato il progetto di eliminazione delle plastiche monouso in tutti gli uffici, nelle mense, negli spazi comuni e durante gli eventi realizzati dalla Casa scandinava, tutto a favore di alternative più sostenibili come carta, pasta di legno o legno.

Si è calcolato che questa soluzione, porterà ogni anno all’eliminazione di oltre 500 articoli plastici per ciascun dipendente. Volvo ha inoltre stimato che solo nel 2018, l’iniziativa porterà alla sostituzione di oltre 140 tonnellate di articoli plastici con prodotti realizzati in materiali alternativi.



LEGGI ANCHE: batterie ecologiche per smartphone e auto elettriche.

“Volvo è storicamente impegnata a favore della riduzione dell’impatto ambientale,” dichiara Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia. “Il progetto LifeGate PlasticLess è un esempio di come Volvo non si limiti a sensibilizzare le persone sul tema della sostenibilità ma agisca anche in prima persona. La Casa madre, attraverso la Volvo Ocean Race, ha segnato la strada maestra con l’obiettivo di lottare contro la piaga delle plastiche nei mari; è dunque nostro dovere, nei singoli Paesi e in ambito locale, agire di conseguenza e dare un contributo tangibile alla soluzione di uno dei mali principali del nostro pianeta.”

Volvo Cars è fortemente impegnata a ridurre l’impatto ambientale, non per niente è stata la prima Casa Automobilistica ad annunciare un programma di elettrificazione di tutti i nuovi veicoli lanciati dopo il 2019. Questa strategia è stata ulteriormente rafforzata dalla Casa, che ha dichiarato il suo obiettivo di arrivare entro il 2025 a un fatturato globale costituito fino al 50% da vetture completamente elettriche prodotte in stabilimenti a impatto zero sul clima. Nel gennaio di quest’anno, lo stabilimento di Skövde, in Svezia, specializzato nella costruzione dei motori, è diventata la prima unità produttiva 100% green. 

Carburanti: in UE arriva l’etichetta per non sbagliare rifornimento

L’Unione Europea predispone un nuovo standard comune per rendere più chiara, semplice e immediata l’identificazione del carburante corretto per ogni veicolo. 

A partire dal 12 ottobre prossimo in tutti i 28 Paesi membri dell’Unione Europea oltre che in Islanda, Lichtenstein, Norvegia, Serbia, Macedonia, Svizzera e Turchia, sarà molto più semplice fare rifornimento perché troveremo le nuove etichette carburante apposte su tutti i veicoli di nuova immatricolazione e sulle pompe delle stazioni di rifornimento e di ricarica.

L’UE, nell’ambito della norma EN 16942, ha incaricato il Comitato Europeo di Normazione (Cen) di sviluppare un apposito standard sull’etichettatura armonizzata dei carburanti liquidi e gassosi. A comunicarlo sono Anfia (Associazione nazionale filiera industria automobilistica), Confindustria Ancma (associazione che riunisce costruttori e principali importatori di veicoli a due ruote, tricicli, quadricicli oltre a componenti), Unione Petrolifera ed Assopetroli-Assoenergia.

Leggi anche: A luglio diremo addio alle schede carburante.

Le nuove etichette del carburante avranno diverse forme a seconda del tipo di carburante, basterà tenere d’occhio l’aspetto per non commettere errori. La sagoma di quelle a benzina è circolare, quadrata quella del gasolio mentre quella dei carburanti gassosi è romboidale. 

Una serie di etichette simili – al momento in via di definizione – è stata prevista anche per i veicoli elettrici o ibridi plug-in e relative stazioni di ricarica, arriveranno in un secondo momento. 

Le etichette saranno poste in prossimità del tappo o dello sportellino del serbatoio, oltre che sul manuale d’uso e manutenzione. Per quanto riguarda la rete distributiva invece, le etichette compariranno sia sul distributore di carburante che sulla pistola della pompa per l’erogazione di benzina, gasolio, gas di petrolio liquefatto (GPL), gas naturale compresso (GNC), gas naturale liquefatto (GNL) e idrogeno (H2). 

Le auto a noleggio inquinano meno di quelle di proprietà

I dati parlano chiaro: le auto a noleggio contribuiscono a tenere sotto controllo l’inquinamento derivante dagli scarichi delle macchine. 

Sembra un paradosso ma il noleggio inquina meno! Da un’analisi del Centro Studi Fleet&Mobility per Aniasa (Associazione dei noleggiatori), emerge che le emissioni nocive delle auto a noleggio sono meno della metà di quelle del parco circolante italiano

La misura delle sostanze inquinanti allo scarico parla chiaro e se i valori di monossido di carbonio e di ossidi di azoto delle auto a noleggio sono risultati inferiori più o meno del 50% sugli idrocarburi incombusti la percentuale è salita al 70% arrivando fino a quota 85% con le polveri sottili, il cosiddetto particolato (PM).

 Un gap enorme, che trova giustificazione nel fatto che i propulsori delle auto a noleggio sono molto più giovani. 

Nel dettaglio la flotta del noleggioa breve e a lungo termine, è composta per l’87% da vetture Euro6 e dal 13% di Euro5, tutte auto di ultima generazione che dispongono degli accorgimenti tecnologici in grado di abbattere al minimo l’impatto ambientale dei propri scarichi nell’aria. 

Viceversa il parco auto circolante sulle nostre strade conta ancora un buon 10% di auto Pre-Euro ovvero non classificabili nella classe ambientale. Oltre il 29% dei veicoli invece risponde ai requisiti delle ormai superate normative Euro1/2/3, il 30% rispetta le normative Euro4 e solo il 32% è conforme alle norme antinquinamento Euro5/6.

LEGGI ANCHE: rivoluzione diesel, il diesel ha un futuro.

Il Nuovo governo, dal canto suo, sembra intenzionato a rivoluzionare il mondo dei trasporti incentivando il noleggio e le auto elettriche adeguandosi così al resto d’Europa. E’ arrivato il momento di cambiare il modo di vedere l’automobile di proprietà, non più come uno status symbol. Gruppo Bossoni Automobili da anni collabora con le principali aziende di noleggio a lungo termine in ambito europeo, contattateci per avere maggiori informazioni. 

CLICCA QUI per accedere alla pagina del Noleggio a Lungo termine di Gruppo Bossoni Automobili

 

 

Nuova Audi A1 Sportback: ancora più sportiva, confortevole e tecnologica

La seconda generazione della compatta dei quattro Anelli si integra alla perfezione nel mondo digitale, ma non dimentica di accrescere la sua sportività lasciando ampio spazio alla personalizzazione.

Nuova Audi A1 Sportback cattura gli sguardi grazie alle linee tese del suo nuovo design, incisivo e ancora più grintoso. Con un DNA che deriva direttamente dalla mitica ur-quattro la piccola di Ingolstadt cresce sensibilmente sia in lunghezza (4,03) che in larghezza (1,74) ma soprattutto nel passo con un +9 cm che garantiscono una migliore abitabilità per i passeggeri posteriori e un bagagliaio più capiente con ben 335 litri.

L’ampia carreggiata e gli sbalzi ridotti le donano agilità e un aspetto molto più sportivo, come dimostrato da un CX aerodinamico di soli 0,31!

Vista lateralmente la Nuova Audi A1 Sportback con pacchetto S line esterno mette in mostra tutto il suo carattere, confermando la parentela con l’iconica Audi ur-quattro e Sport quattro: il montante posteriore ampio e inclinato, le linee lungo le fiancate che salgono a forma di cuneo in direzione della coda, le generose prese d’aria del paraurti anteriore, le longherine supplementari e lo spoiler posteriore maggiorato rendono unico e inconfondibile questo nuovo modello.

LEGGI ANCHE: Audi una storia di successi

Al lancio, nelle Concessionarie Audi Bossoni Automobili di Cremona, Bagnolo Cremasco e Porto Mantovano, sarà disponibile la Nuova A1 Sportback Edition, una edizione limitata caratterizzata da cerchi in lega da 18 pollici – color bronzo o nero – proiettori a LED e gruppi ottici posteriori a LED bruniti (in omaggio alla leggendaria Audi Sport quattro), anelli Audi all’interno del single frame di color nero.

Le personalizzazioni disponibili per questo nuovo modello si annunciano numerose, d’altronde stiamo parlando di una vettura rivolta soprattutto ai giovani, persone dinamiche e iperconnesse. I loro cuori verranno letteralmente catturati dagli interni più sportivi e suggestivi della categoria, dove spiccano la conformazione delle bocchette d’areazione, la strumentazione digitale e le trenta colorazioni degli elementi luminosi contenuti nel pacchetto luci.

Fra gli accessori proposti per A1 Sportback ci sono tutte le più avanzate soluzioni multimediali di categoria superiore. Nativa digitale la piccola Sportback offre di serie la strumentazione integralmente digitale con display da 10,25 pollici già sulla versione entry level. A richiesta, poi, si può avere l’Audi Virtual Cockpit, che consente di visualizzare una nutrita gamma di informazioni: dalla navigazione adattiva ai contenuti dell’infotainment, inclusi i servizi Audi connect e le rappresentazioni grafiche dei sistemi di assistenza al conducente.

Di serie il sistema di infotainment MMI comprende diverse funzionalità, a partire dai comandi di tipo touch – analogamente agli smartphone – e completa dell’interfaccia bluetooth su tutte le versioni. Il nuovo concept di comando MMI touch riconosce la scrittura naturale, vale a dire gli inserimenti a mano con un dito (come a bordo della “sorella maggiore” A8). Si parte con la radio MMI plus da 8,8 pollici con comandi radio al volante per passare al più evoluto sistema di navigazione MMI plus con display da 10,1 pollici, comandi vocali e accesso ai servizi Audi Connect online.  Il sistema supporta i clienti attingendo dal web le informazioni quali i prezzi del carburante, disponibilità di parcheggi, hotel, ristoranti, informazioni sulla viabilità in tempo reale, accesso a Twitter, alla casella e-mail, oltre alla navigazione in 3D con Google Earth e Google Street View. Ultima novità, il sistema prevede l’inserimento della modalità “ibrida” nel calcolo delle destinazioni impartite al navigatore.

LEGGI ANCHE: Presto le Audi parcheggeranno da sole.

Concludiamo con i sistemi di assistenza al conducente – che derivano da vetture di categoria superiore – in grado di garantire massima sicurezza agli occupanti di Nuova Audi A1 Sportback. L’auto oltre a mantenere la corretta distanza dal veicolo che precede, agevola il conducente a restare nella propria corsia di marcia e lo supporta in fase di parcheggio. Il limitatore di velocità, anch’esso di serie, infine eviterà di superare i limiti impostati. 

Disponibile al lancio solo con motorizzazioni Turbo benzina a iniezione diretta – tutti dotati di filtro antiparticolato – Nuova Audi A1 si colloca al top della categoria garantendo il massimo piacere di guida grazie ai potenti:  1.0 tre cilindri da 95 CV (A1 25), e 1.0 tre cilindri da 115 CV (A1 30 TFSI), 1.4 quattro cilindri da 151 CV (A1 35 TFSI) e 2.0 TFSI da 200 CV per A1 40 TFSI.

Nuova Audi A1 raggiungerà le Concessionarie Bossoni Automobili di Cremona, Bagnolo Cremasco e Porto Mantovano al termine dell’autunno.

I nuovi Tutor entreranno in funzione a luglio 

I nuovi dispositivi di rilevamento automatico della velocità media SICVe PM (Tutor) sono pronti a pattugliare tutta la rete autostradale italiana e promettono di essere ancora più inflessibili. 

Più veloci e precisi, i nuovi sistemi di autostrade per l’Italia e Polstrada ripristineranno la vigilanza 24 ore su 24 sulle nostre strade, garantendo così la massima sicurezza giusto in tempo per le vacanze estive.

Dal punto di vista tecnico, il nuovo SICVe PM aggiunge una sostanziale novità al modello che va a sostituire: oltre a rilevare i caratteri alfanumerici delle targhe di immatricolazione, verificherà anche la loro esatta corrispondenza fisica in entrata e in uscita dai punti di rilevamento. In questo modo ci saranno meno possibilità di errore garantendo una maggiore efficacia operativa.

Come promesso in un comunicato stampa congiunto, le istituzioni preposte hanno lavorato velocemente per l’attivazione in via sperimentale del nuovo sistema SICVe TM, sviluppato in conformità al decreto del ministero dei trasporti n° 3338 del 31 maggio 2017 che ne approva la tecnologia. Il nuovo Tutor è pronto a entrare in funzione già nelle prossime settimane, i primi apparecchi verranno istallati sulle tratte autostradali maggiormente interessate dal maxi-esodo estivo ma, in un secondo momento verranno istallati su tutti i 333 portali che già ospitano i vecchi Tutor arrivando così a pattugliare oltre 3.100 km.

LEGGI ANCHE: Auto senza RCA, le forze dell'ordine hanno tre assi nella manica.

Le multe rimarranno invariate come disposto dall’articolo 142 del Codice della Strada, che prevede una multa di 41 euro se l’eccesso di velocità non è superiore ai 10 km/h. Se invece si supera il limite fino a 40 km/h si dovrà pagare una multa di 169 euro e verranno decurtati 3 punti dalla patente. Un eccesso di velocità che supera i 40 km/h ma non i 60 è sanzionato con un’ammenda di 532 euro, una detrazione di 6 punti dalla patente e la sospensione della patente da uno a tre mesi. Per finire, chi supera i limiti di oltre 60 km/h dovrà pagare 829 euro, si vedrà decurtare dalla patente ben 10 punti e la sospensione andrà da un minimo di 6 mesi fino a un massimo di 1 anno.

L’innovativo 1.0 TSI della Up GTI è Engine of the Year 2018

La Nuova Volkswagen Up GTI non perde tempo e taglia subito il primo importantissimo traguardo.

L’innovativo 1.0 TSI è stato nominato International Engine of the Year 2018. Potente ed efficiente il nuovo tre cilindri turbo si è aggiudicato uno dei trofei più prestigiosi del settore motoristico. 

Una giuria internazionale composta da giornalisti di alto livello, dopo aver passato in rassegna tutti i motori della categoria inferiore a un litro, ha deciso di premiare il “tecnologicamente avanzato” 1.0 TSI della Nuova Up GTI come miglior motore della sua categoria!  

Compatto e leggero, questo avanzatissimo motore da 115 Cv è il primo nel suo genere ad essere associato a un catalizzatore a quattro vie e un filtro antiparticolato per motori a benzina. Il post-trattamento dei gas di scarico e le soluzioni innovative all’interno del motore permettono alla Nuova Volkswagen Up GTI di rispettare le nuove normative antinquinamento EU 6AG (Euro 6d-TEMP).

Uno degli obiettivi dello sviluppo del nuovo TSI era in assoluto l’abbattimento delle emissioni nocive. Ciò è stato ottenuto grazie a innovazioni quali l’iniettore piezoelettrico a 5 fori, l’elevata pressione di iniezione, un turbocompressore tutto nuovo, nuovi pistoni e un innovativo sistema di post-trattamento delle emissioni in grado di ridurre del 95% le emissioni di particolato nell’aria. 

Vi aspettiamo nelle Concessionarie Bossoni Automobili di Cremona, Mantova e Bagnolo Cremasco per scoprire tutte le innovazioni di Nuova Up GTI.

 

Giulia Sport Edition: un nuovo abito sportivo per la berlina del Biscione

Presto negli Showroom FCA Gruppo Bossoni potrete ammirare i classici valori di Alfa Romeo attraverso la nuova versione speciale in tiratura limitata della Giulia, paradigma de La Meccanica delle Emozioni, la Sport Edition si caratterizzerà per un look sportivo e una ricca dotazione di serie.

Non c’è niente da fare, alla Giulia ogni vestito calza a pennello, e questa serie speciale con stile e contenuti sportivi top di gamma è stata pensata per soddisfare le esigenze dei clienti più esigenti, permettendogli di provare le vere emozioni sportive e nello stesso tempo di risparmiare un bel po’ di soldi.

Disponibile presso le Concessionarie FCA Gruppo Bossoni di Brescia, Mantova e Cremona, Giulia Sport Edition è ordinabile con due motorizzazioni entrambe abbinate al cambio automatico a 8 rapporti: 2.0 Turbo Benzina da 200 CV AT8 e 2.2 Turbo Diesel da 180 CV AT8. Entrambi sono caratterizzati da una risposta particolarmente pronta ai comandi dell’acceleratore e una notevole efficienza nei consumi, garantendo così ai futuri proprietari di avere il massimo dello stile e della tecnologia ma con un occhio al portafogli e all’ambiente.

LEGGI ANCHE: dalla Petronas un olio sintetico per le Alfa Romeo Quadrifoglio

Caratterizzata da un look capace di evocare il DNA Alfa Romeo – fatto di competizioni e performance – Giulia Sport Edition si distingue per il paraurti anteriore sportivo con prese d’aria maggiorate, quello posteriore con estrattore e doppio scarico integrato e per la cornice dei cristalli in nero lucido. Lo stile racing si trova anche all’interno dell’abitacolo con il Pack Sport Interior, che prevede: volante sportivo in pelle con paddles in alluminio, inserti sulla plancia, sul tunnel centrale e sui pannelli porta in alluminio. 

La berlina del Biscione, disponibile in edizione limitata, offre inoltre dettagli pensati per il comfort e la connettività, come lo specchio retrovisore interno elettrocromatico, il sedile posteriore frazionato e abbattibile 40/20/40, il sistema di navigazione Alfa Connect Nav 6,5″ con predisposizione per Apple CarPlay e Android Auto.

Entra nel mondo Alfa Romeo, acquista Giulia Sport Edition e vivi la tua passione per la guida facendoti emozionare dall’alta tecnologia e dall’eleganza di un design unico e inconfondibile. 

Arriva il Bollo Auto europeo a consumo

Bollo Auto: Stop al Superbollo. L’Unione Europea vuole, per tutti i Paesi membri, l’introduzione di un bollo unico calcolato in base ai chilometri percorsi e alla classe d’inquinamento delle vetture.

Dal Telepedaggio all’Eurobollo. La Commissione Trasporti del Parlamento Europeo ha approvato diversi emendamenti per semplificare e uniformare la vita degli automobilisti europei, vediamo di riassumerli in poche righe: 

Con il via libera al Telepedaggio unico europeo, l’Eurocamera ha spianato la strada ad un nuovo servizio che porterà enormi vantaggi per cittadini e imprese. Si è infatti calcolato che in un anno, gli automobilisti potranno risparmiare fino a 370 milioni di euro semplicemente utilizzando un unico dispositivo Telepass su tutte le autostrade europee. La riforma vuole facilitare la vita a chi circola su strada e guidarlo verso il mercato unico più evoluto al mondo. 

Leggi anche: Telepass europeo, un unico dispositivo per viaggiare in Europa.

Nella stessa seduta è stata approvata anche la riforma dell’Eurobollouna direttiva comunitaria sulla tassa di circolazione che si focalizza sulla tutela ambientale e all’abbattimento dell’inquinamento.

Il tanto odiato Superbollo italiano andrà finalmente in pensione in favore di una tassa più efficiente ed equa che, secondo quanto deciso dall’Unione Europea, dovrà essere pagata in base ai chilometri percorsi e secondo la classe di inquinamento del veicolo con criteri univoci in tutta Europa. 

La possibilità di adottare questo nuovo criterio di tassazione richiederà l’istallazione su ogni veicolo di una scatola nera che registri e certifichi i chilometri percorsi. L’entrata in vigore del Nuovo Bollo Auto quindi non sarà immediata, ma richiederà l’adeguamento tecnologico necessario affinché gli organismi tributari possano entrare in possesso di tutti i dati necessari per determinare la tassa.

Secondo quanto richiesto dagli eurodeputati negli emendamenti approvati, la nuova tassa di possesso dovrebbe entrare in vigore nel 2023 per veicoli pesanti e furgoni merci di oltre 2,4 tonnellate e dal 2026 per le autovetture.

ŠKODA KODIAQ RS: Record al Nurburgring!

La pilota professionista Sabine Schmitz conquista il Nurburgring alla guida del nuovo SUV ad alte prestazioni ŠKODA Kodiaq RS che sarà presentato al prossimo Salone di Parigi.

Il video completo del giro record sarà disponibile sulla nostra pagina Facebook il 14 giugno alle ore….

ŠKODA ha affidato alla pilota professionista Sabine Schmitz il compito di stabilire un nuovo record sul mitico tracciato tedesco del Nuerburgring, sottolineando l’elevato livello prestazionale del suo nuovo SUV. Un video teaser racconta l’impegno profuso dal costruttore Boemo nel preparare il tentativo di record.

Sabine Schmitz conosce alla perfezione i 20,832 km del circuito del Nurburgring e le sue 73 curve. A oggi, infatti, è l’unica pilota professionista a poter vantare una vittoria alla famosa 24 ore che si corre qui ogni anno.

Read More

Nuovo Volkswagen Touareg 2018

La terza generazione dell’ammiraglia a quattro ruote motrici ci anticipa il futuro. Equipaggiata con innovative soluzioni di connettività, illuminazione, infotainment e assistenza alla guida la nuova Touareg offre oggi tutto ciò che troveremo sulle automobili di domani. 

Dalla sua uscita nel lontano 2002, la Touareg ne ha fatta di strada e ha conquistato oltre un milione di clienti nel mondo. Ora è giunto il tempo di rinnovarsi, il costruttore tedesco ha infatti ufficialmente aperto i preordini del SUV in taglia maxi anche in Italia.

Nuova Volkswagen Touareg 2018 si presenta con un design rielaborato molto espressivo e nuove proporzioni nettamente più dinamiche capaci di renderla una prestigiosa vettura multiuso. Il suo nuovo posizionamento è merito delle tecnologie avveniristiche, della sua versatilità e dei suoi eccellenti livelli di confort e dinamica, che insieme, le permettono di essere una valida alternativa alle vetture di questo importante segmento.  

LEGGI ANCHE: il 2019 sarà l’anno della Volkswagen Golf-mild-hybrid.

Impossibile resistere a Nuova Touareg! Per quanto saranno impervie e impegnative le strade che dovrà percorrere, questo SUV di terza generazione sarà in grado di farvi apprezzare l’elevata sicurezza, il confort offerto e una comoda e rilassante guida senza sbavature.

Da sempre concentrato tecnologico, la Nuova Touareg è una delle vetture più sicure e confortevoli al mondo – grazie anche a una ricca dotazione che presenta vari elementi innovativi derivati dalla fusione delle più moderne tecnologie – sospensioni pneumatiche 4-Corner, ruote posteriori sterzanti e compensazione adattiva del rollio. Tutte novità che vanno ad arricchire il bagaglio tecnico del Maxi SUV a sette posti di Volkswagen. 

La Touareg debutta con la più ampia gamma di sistemi di assistenza, controllo della dinamica, sicurezza e comfort che sia mai stata integrata su una Volkswagen!

Tra questi spiccano i gruppi ottici anteriori IQ.Light a LED Matrix, composti da 128 diodi luminosi per ciascun proiettore con funzioni intelligenti di illuminazione, ai quali si aggiungono diversi dispositivi di guida assistita come il Front Assist con frenata anti collisione multipla, il Lane ed il Side Assist, l’Emergency Assist, il 4MOTION Active Control, l’Assistenza nella guida in colonna, il Trailer Assist, il Sistema di assistenza agli incroci Intersection Assist e sistema proattivo di protezione degli occupanti. 

Un discorso a parte merita il Nightvision che sfruttando una termocamera a raggi infrarossi permette di individuare al buio la presenza di un uomo o di un animale sulla strada, avvisando il guidatore del pericolo.



LEGGI ANCHE: la Volkswagen I.D.R correrà la Pikes Peak 2018.

Nell’abitacolo spicca il perfetto mix tra materiali lussuosi e soluzioni tecnologiche, di forte impatto l’innovativa interfaccia digitale Innovision Cockipt che integra in un unico dispositivo di controllo la strumentazione digitale con Active Info Display da 12,3 pollici e il sistema multimediale top di gamma Discover Premium da 15 pollici. Le informazioni vengono visualizzate sui display in modo facile e intuitivo mentre l’efficiente navigatore satellitare è in grado di suggerire i percorsi più veloci anche quando non si è impostato una destinazione precisa. Non manca l’head-up display che proietta i dati relativi alla guida sul parabrezza.

In Italia Nuova Touareg è già ordinabile con motorizzazione 3.0 TDI da 231 o 286 CV (EURO6 AG), entrambe associate alla trazione integrale 4Motion e al cambio automatico a 8 rapporti. In prevendita nelle Concessionarie Bossoni Automobili di Cremona, Mantova e Bagnolo Cremasco, Nuova Touareg sarà disponibile nei due allestimenti Style e Advanced, che offre la possibilità di scelta tra due ambienti interni: Atmosphere e Elegance.

Page 1 of 2

©2016 Gruppo Bossoni. All Rights Reserved. - Reg.Imp. Bs n.01678370170 - Privacy Policy • powered by kreativemind