Maggiolino, il 10 Luglio la fine della produzione dell’auto di Volkswagen

Mercoledì 10 Luglio 2019 è terminata la produzione da parte di Volkswagen dello storico Maggiolino, l’auto che ha fatto innamorare milioni di automobilisti nel mondo

Credits foto: @MediasetTgcom24

Volkswagen ha deciso: il Maggiolino esce di produzione e diventa elettrico. Nella fabbrica messicana di Puebla, ecco sfornato l’ultimo esemplare dell’automobile che ha segnato la storia. E anche se da Wolfsburg annunciano la riconversione in elettrico, ecco che il mondo si ferma a salutare un’icona delle vetture. Coupé, cabriolet, piccolo o in versione… maxi: il Maggiolino ha segnato 80 anni di storia.

Una lapide appoggiata su un parabrezza, in un “funerale” tanto profano, quanto solenne. Ecco quanto avvenuto nella fabbrica di Puebla, per un modello, il Maggiolino, che è stato prodotto in quasi 22 milioni di esemplari. Un’enormità…

Un’auto del popolo, ideata da Ferdinand Porsche in epoca nazista e diventata, fin da subito, il simbolo dell’automobile tedesca. A prescindere dal periodo storico, perché il genio, in quanto tale, è trasversale, si dilunga nel tempo, crea il mito. 

Che è passato dalla fotografia al cinema e che in futuro sarà elettrico, ma dal 10 Luglio 2019 sarà comunque diverso. Un po’ più strano, un po’ più spento, un po’ meno… Maggiolino.

FIAT 500 Dolcevita, la serie speciale che rende omaggio agli iconici anni 60

FCA celebra il 62esimo compleanno dell’esclusiva, raffinata e sempre glamour FIAT 500 con una serie speciale “Dolcevita” che, con la sua livrea Bianco Gelato, ci riporta al colore delle splendide spiagge della nostra penisola

Sotto questo sole cocente chi non sogna uno sdraio in riva al mare, magari all’ombra di un iconico ombrellone a righe bianco/blu, come quelli che hanno caratterizzato l’intera Riviera Italiana negli anni sessanta? Il tutto, magari, con una FIAT 500 Dolcevita parcheggiata e pronta per essere utilizzata nella brezza della sera?

Il 4 luglio del 1957 usciva dallo stabilimento torinese la prima serie del mitico Cinquino, vettura che ha motorizzato l’Italia e portato al mare milioni di italiani. Oggi, dopo 62 anni, la sua erede è pronta ad accompagnarvi nel caloroso esodo estivo, al fresco del suo condizionatore o con i capelli en plein air. Questo perché la parola ferie vuol dire soprattutto relax, e a bordo di FIAT 500 Dolcevita, berlina e cabrio, potrete vivere ogni viaggio nel massimo del confort e dello stile. 

Dolcevita scritto così tutto attaccato, in un elegante corsivo che ha il sapore vagamente vintage! Noi di Gruppo Bossoni saremo pronti a mostrarvi la Nuova FIAT 500 Dolcevita e non solo. Vi aspettiamo nelle province di Brescia, Cremona e Mantova per toccare con mano il profumo e il sapore del passato che riaffiora.

Saper vivere! La FIAT 500 Dolcevita presenta con classe la sua esclusività, fatta di una elegante plancia in vero legno nautico, accoglienti sedili in pelle Frau e nella versione cabrio anche di una capote a righe orizzontali bianche e azzurre a richiamare i lettini e gli ombrelloni che nelle afose estati degli anni della vera “Dolce vita” coloravano le spiagge italiane.

Le suggestioni degli anni sessanta tornano a farci sognare! Ripresa davanti alla celebre Fontana di Trevi – dove Fellini girò la famosa scena del bagno di Anita Ekberg agli occhi del giovane Marcello Mastroianni – ecco ritratta la nuova FIAT 500 Dolcevita con la sua elegante linea di bellezza rosso/bianco/rosso che ne avvolge l’intera silhouette, l’esclusivo marchio “Dolcevita” cromato sul posteriore, i cerchi in lega da 16’’ bianchi diamantati e gli specchietti cromati. 

Internamente l’auto rispecchia i valori del più autentico stile italiano e come una diva dell’epoca veste i suoi sedili di comoda pelle Frau color avorio con ricamato il logo 500, il carenino rosso e una parte centrale ispirata all’intreccio del vimini tipico delle “spiaggine” della Dolcevita. 

Ricordiamo che l’arrivo di questa serie speciale Dolcevita combacia anche con il decimo anno dall’uscita della 500 cabrio: quale miglior modo per festeggiare anche questo traguardo se non con una vettura che evoca i fasti di anni caratterizzati dalla gioia di vivere? Vi aspettiamo nelle nostre Sedi per provare la nuova FIAT 500 Dolcevita!

Con la Nuova Audi A4 Restyling mai più semafori rossi!

Con il tanto atteso Restyling, la leader del Segmento D Premium Audi A4 si riempie di contenuti tra cui il sofisticato sistema che mantiene “l’onda verde” dei semafori intelligenti

Audi punta a snellire il traffico cittadino con l’Audi Traffic Light Information in grado di dialogare con le infrastrutture tramite il protocollo di trasmissione V2I (vehicle-to-infrastructure), inserendolo come novità su Audi A4. Il sistema permette infatti di ricevere informazioni utili, come la velocità consigliata per sfruttare al meglio l’onda verde o il recupero dell’energia, ottimizzando così il flusso del traffico e inquinando meno. 

“Il traffico stop-and-go nelle città è fastidioso. Al contrario, siamo contenti di sfruttare una “onda verde”, ma purtroppo capita troppo di rado. Con la funzione Audi Traffic Light Information, i conducenti hanno più controllo su questa situazione. Guidano in modo più efficiente e in maniera maggiormente rilassata perché ad una distanza di 250 metri da un semaforo sanno in anticipo se troveranno un semaforo verde – queste le parole di Andre Hainzlmaier, responsabile dello sviluppo di app, servizi connessi e Smart City presso Audi che ha inoltre aggiunto – In futuro, i dati anonimi delle nostre auto possono aiutare a cambiare la gestione dei semafori nei centri cittadini per migliorare e ottimizzare il flusso del traffico”.

Prepariamoci dunque a vedere e guidare una vettura evoluta, che offrirà addirittura la possibilità di attivare alcune delle sue funzioni in un secondo momento – anche a distanza di anni dall’acquisto – grazie all’innovativo servizio “functions on demand”. 

La Nuova Audi A4 Restyling quindi non si aggiorna solo nel design! Il nuovo concetto stilistico del brand – che ritroviamo nella griglia Singleframe, nella linea dei gruppi ottici a LED, nelle prese d’aria anteriori e nei passaruota, che ora sono più pronunciati – le dona un aspetto complessivo più slanciato e muscoloso, ma è la tecnologia AI ad accrescerne la personalità, incrementando la personalizzazione.

L’intelligenza artificiale infatti punta ad alzare il livello di digitalizzazione della nuova Audi A4 Restyling incrementandone la personalizzazione e portando al debutto il nuovo sistema operativo MIB 3 e l’inedito display touchscreen centrale da 10,1 pollici. 

Quest’ultima soluzione è capace di semplificare la vita a bordo grazie a un’interfaccia grafica intuitiva e alla funzione touch che permette l’eliminazione di alcuni tasti fisici e del grande rotore accanto alla leva del cambio. Inoltre tra i servizi online troviamo la nuova chiave Audi Connect che consente di aprire le porte e avviare il motore tramite smartphone e l’App MyAudi che permette la memorizzazione di 14 diversi profili.

Non perdetevi l’occasione di scoprire tutte le novità della nuova efficientissima gamma A4 Mild-Hybrid negli show-room Audi Bossoni Automobili di Cremona, Porto Mantovano, Piacenza e Bagnolo Cremasco.

Nuova FIAT 500, ecco le versioni Star e Rockstar

Due nuove versioni dell’iconica FIAT 500 sono state lanciate direttamente dallo spazio, grazie alle stelle della musica Sting e Shaggy

La gamma FIAT 500 si arricchisce di due nuove versioni top di gamma, la raffinata Star, per chi cerca il massimo dell’eleganza, e la grintosa Rockstar per chi invece ama l’anima sportiva del modello. 

La differenza sta solo nel look! All’interno delle celebrazioni del 120esimo compleanno del marchio, ecco due inedite versioni che vanno ad inserirsi nella gamma FIAT 500, offrendo oltre a una caratterizzazione esterna specifica, un potente impianto premium BeatsAuto TM e sei 6 mesi di Apple Music in omaggio per ascoltare in streaming oltre 50 milioni di canzoni senza pubblicità. La qualità del suono e la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto è garantita dal sistema Uconnect 7″ HD LIVE touchscreen di serie, mentre le informazioni sono ben leggibili anche sul display 7″ TFT. Insomma, a bordo delle versioni Star e Rockstar sarà tutto più bello.

LINK YOUTUBE https://youtu.be/5FvCugK3vz0 

On air lo spot dedicato a queste versioni, al suono del singolo Just One Lifetime di Sting e Shaggy – vincitore del Grammy Award 2019 – che nel finale fluttuano nello spazio come astronauti.

Le FIAT 500 Star e Rockstar possono essere ordinate sia con motore 1.2 da 69 CV (manuale o automatico), sia con motorizzazione TwinAir Turbo 0.9 da 85 CV, presso tutti gli Showroom FCA Gruppo Bossoni nelle province di Brescia, Mantova e Cremona.

Il motore 2.0 Turbo Benzina TFSI di Audi vince “Engine of the Year 2019”

Il motore quattro cilindri Turbo Benzina di Audi è il miglior motore al mondo nella categoria con potenze da 150 a 250 CV

Audi sbaraglia la concorrenza convincendo per la quindicesima volta consecutiva la giuria degli International Engine of the Year Awards 2019 sull’eccellenza dei suoi motori Turbo Benzina TFSI.

Stando alle parole dei giudici il 2.0 Turbo Benzina con impressi i quattro anelli è un propulsore in grado di appagare sia nella guida turistica che in quella sportiva, garantendo sempre efficienza, performance e sostenibilità.

Hans-Joachim Rothenpieler, membro del board Audi AG per lo sviluppo tecnico ha dichiarato: “Siamo lieti di ricevere questo prestigioso riconoscimento che celebra la versatilità del nostro 2.0 Turbo Benzina TFSI. Il propulsore è impiegato con successo anche nelle configurazioni ibrida plug-in e bifuel a metano o Audi e-gas. Siamo stati i primi al mondo ad adottare la tecnologia della sovralimentazione mediante turbocompressore e all’iniezione diretta della benzina, grazie a questa soluzione abbiamo dato il via alla strategia di downsizing che ha portato alla riduzione delle cilindrate e di conseguenza all’inquinamento”.

Ricordiamo che il “motore dell’anno” è stato presentato in anteprima mondiale al Salone dell’Auto di Ginevra 2019 su Audi Q5, A6 e A7 Sportback in abbinamento a un motore elettrico, quindi in versione ibrida plug-in. Questo fantastico quattro cilindri viene inoltre impiegato nella gamma g-tron di A4 Avant e A5 Sportback ed è alimentato da gas rinnovabili per i quali la Casa sostiene un processo di produzione ecosostenibile.

Vi aspettiamo in tutti gli Showroom Bossoni Automobili Audi a Cremona, Porto Mantovano, Piacenza e Bagnolo Cremasco per scoprire e toccare con mano tutta la gamma delle vetture più premiate agli Engine of the Year Awards!

Le donne giornaliste eleggono Volvo XC40 SUV dell’anno 2019

Una giuria di 37 donne giornaliste ha riunito al Women’s Car of the Year il pensiero di 28 Paesi, eleggendo la Volvo XC40 come Auto dell’anno 2019. 

Alla 121esima edizione del Motor & Tech Show di Londra, è avvenuta la premiazione del SUV dell’anno 2019 a cura di una giuria composta da 37 donne giornaliste. A trionfare è stata la Casa svedese Volvo, con XC40. 

IL VIDEO ESCLUSIVO GRUPPO BOSSONI


La Volvo XC40 – simbolo dell’evoluzione del brand – è quindi la vincitrice suprema del Women’s World Car of the Year Award, il nuovo ambito premio che racchiude la passione delle donne per le automobili. A ritirare il premio Beatrice Simonsson, Senior Product Manager di Volvo Svezia.

Tra le giurate del concorso presenti allo show anche la nostra connazionale Ilaria Salzano, della redazione di Repubblica Motori. Ecco le sue parole:

“È raro che parecchie giornaliste della nostra organizzazione si possano ritrovare nella stessa stanza e allo stesso tempo essere al Motor & Tech Show di Londra nel nostro stand. Premiare la bellissima Volvo XC40 è davvero una cosa unica”. 

Ricordiamo che Nuova Volvo XC40 è il SUV compatto piccolo per dimensioni ma grande per innovazione. Grazie al suo design accattivante, alla tecnologia intelligente e all’ingegnosa capacità di carico e stivaggio degli oggetti, è praticamente perfetta per la città e non solo. 

Vi aspettiamo negli Showroom Volvo Gruppo Bossoni di Brescia, Orzinuovi e Desenzano del Garda per scoprire il sorprendente SUV eletto Auto dell’Anno 2018 al Salone dell’Automobile di Ginevra e Auto dell’anno dalle donne giornaliste nel 2019 a Londra.

Smart City e Smart Mobility migliorano la vita degli italiani

Per il 96% degli italiani vivere in un mondo di sostenibilità con città moderne, connesse e meno inquinate migliora la qualità della vita 

Ottenere città “Smart” e una mobilità all’insegna della sostenibilità è compito nostro, ognuno di noi deve prendere consapevolezza di tale necessità per il bene collettivo e del pianeta su cui viviamo, ma anche le istituzioni e i media devono fare la loro parte!

Da una ricerca su un campione di 1.500 italiani – interrogati su “Sostenibilità, Smart City e Smart Mobility” – sono emerse le aspettative per il futuro. Dati alla mano, per una migliore qualità della vita, secondo il 62% degli intervistati occorre vivere in città meno inquinate, per il 51% dei connazionali bisogna contribuire a risparmiare su risorse come acqua ed energia, mentre per il 42% degli intervistati servono migliori servizi di trasporto pubblico, che siano in grado di sostituire le auto in quanto più comodi e veloci.

Risultati incoraggianti che trovano conferma (per l’81%) sulla necessità e sul desiderio di vivere in un contesto sano e pulito – per loro e per i loro figli – ma, purtroppo, il 50% degli intervistati non crede che nei prossimi 5 anni si noteranno differenze sostanziali nella qualità della vita.

Il cambiamento deve partire dal singolo soggetto. Tra gli elementi principali che ci danno una speranza, c’è il fatto che il 56% della popolazione crede che avremo un mondo migliore grazie alla maggiore attenzione, derivata dalla formazione delle future generazioni e dalla facilità di accesso ai servizi. Purtroppo però, per il 68% della popolazione, il processo di miglioramento subirà dei ritardi a causa degli interessi di carattere economico e per l’egoismo delle persone.  

È interessante apprendere che gli italiani, pur di raggiungere una migliore qualità di vita, sono disposti a rinunciare a una parte della propria privacy mettendo a disposizione dati inerenti all’auto (33%), al comune di residenza (32%) o per trasferire dati sulla propria guida (38%).

Insomma, siamo disposti a impegnarci individualmente, ma chiediamo di essere guidati dalle istituzioni pubbliche (dallo Stato ma anche dai Comuni e dalle Regioni) su cosa fare per avere un mondo che offra una qualità della vita migliore, su quale alimentazione scegliere per le nostre auto (93%), sui vantaggi e gli svantaggi di queste scelte (91%) e sui benefici prodotti da Smart City e Smart Mobility (94%). 

I concetti Smart City e Smart Mobility possono offrire un grande contributo nello sviluppo di una migliore qualità di vita generale, all’insegna della sostenibilità! Nella realizzazione delle nostre proposte si evidenziano molti spazi di azione connessi tra loro: una mobilità pubblica e privata efficiente ed ecologica, aree verdi connesse, isole pedonali interattive, piste ciclabili riservate alle biciclette e ai mezzi elettrici. Insomma, come potete vedere, immaginiamo tutti un insieme di attività mirate al cambiamento e allo sviluppo del senso civico collettivo, vedremo come andrà a finire!

Jeep Renegade PHEV, presentata l’offerta “Road to Hybrid”

Dall’inizio del 2020 in arrivo Jeep Renegade PHEV con una innovativa formula di acquisto

Denominata “Road to Hybrid”, l’offerta presentata da FCA per la Jeep Renegade PHEV permetterà ai clienti di mettersi al volante oggi di una Renegade – benzina o diesel – in attesa dell’arrivo, nel 2020, dell’innovativa Jeep Renegade PHEV e di tutti i suoi innumerevoli vantaggi.  

Sappiate che i SUV ibridi plug-in sono molto silenziosi e rispettosi dell’ambiente, con emissioni di CO2 inferiori ai 50g/km, ma sono anche molto divertenti da guidare grazie a una risposta pronta e un’accelerazione fluida. 

Aderendo all’offerta “Road to Hybrid”, basata sulla vantaggiosissima formula Jeep Excellence 13 mesi, entrerete in possesso di una Renegade Limited per un anno a un canone mensile scontatissimo. Terminato il finanziamento potrete optare se rifinanziare il modello in uso, restituirlo a costo zero oppure passare alla Nuova Renegade ibrida plug-in utilizzando il voucher da 2.000€ che andrà a sommarsi alle varie promozioni del prossimo anno.

L’evoluzione del brand Jeep ha deciso di passare attraverso la tecnologia ibrida plug-in perché è in grado di migliorare ulteriormente le performances off road della Renegade. Questo avviene grazie all’azione combinata dei due propulsori – che sprigionano fino a 240 CV – e all’elevato controllo della coppia motrice durante la fase di spunto. 

Con la nuova tecnologia di trazione elettrica integrale (eAWD), la trazione all’assale posteriore non viene fornita tramite albero di trasmissione ma con motore elettrico dedicato. Questo permette di svincolare i due assi e gestire la coppia erogata in maniera indipendente e migliore rispetto a un sistema meccanico. Renegade PHEV inoltre è dotata di un quadro strumenti e di uno schermo di infotainment dedicati per aiutarvi a gestire in modo semplice e intuitivo tutte le informazioni relative alla guida ibrida quotidiana.

Sempre fedele alla propria filosofia – quella di superare ogni limite – il brand Jeep si evolve sviluppando e portando a un livello superiore i propri SUV. Tutto è fatto all’insegna della libertà, dell’autenticità, dell’avventura e della passione. Solo così, abbracciando nuove sfide, si possono stabilire nuovi standard.

Se volete conoscere tutti i dettagli dell’offerta e tutti gli sconti che la formula Jeep Excellence 13 mesi garantisce venite a trovarci in uno dei nostri Showroom FCA Gruppo Bossoni nelle province di Brescia, Mantona e Cremona anche Domenica 26 Maggio.

L’Alfa Romeo 6C trionfa alla 1000 Miglia con una doppietta!

Al primo posto sul podio della 1000 Miglia sale una vettura Alfa Romeo di FCA Heritage proveniente dal Museo Storico Alfa Romeo di Arese

Nonostante il maltempo, pioggia di successi per Alfa Romeo che trionfa alla 37° rievocazione della 1000 Miglia. Sul gradino più alto del podio, come detto, sale la 6C 1500 SS carrozzata Farina del 1928, subito seguita dall’Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del duo Vesco-Guerini. 

La vettura di FCA Heritage – normalmente esposta al Museo Storico Alfa Romeo di Arese – non è nuova al palcoscenico e nemmeno al grande pubblico della 1000 Miglia, visto le vittorie già nelle edizioni 2005, 2007 e 2008.

Venite a provare le emozioni di guidare una vettura da competizione nei simulatori di guida Alfa Romeo presso lo showroom FCA Gruppo Bossoni di Porto Mantovano, in occasione del Porte Aperte di Sabato 25 e Domenica 26. 

Il Biscione consolida il suo legame con la “Freccia Rossa” conquistando anche il “Trofeo Sponsor Team” in virtù del successo di Moceri e Bonetti e del quinto posto della 6C 1750 SS Young di Cavalli e Gamberini. 

La 1000 Miglia dunque si è conclusa nel segno vincente di Alfa Romeo. Sono stati giorni entusiasmanti, che hanno visto le strade sull’asse Brescia-Roma-Brescia trasformarsi in un “museo viaggiante” di vetture storiche dal valore inestimabile che sono state fortemente acclamate dal pubblico a ogni loro passaggio.

Tutto il calore, l’entusiasmo e l’ammirazione sono stati rivolti anche al convoglio ufficiale delle Alfa Romeo attualmente in produzione, con perle del calibro di Giulia e Stelvio Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing” a tiratura limitata (omaggio alla monoposto C38 che corre in F1), che hanno accompagnato la gara in tutte le Regioni d’Italia, rendendola ancora più epica.  

Vi aspettiamo in tutte le sedi FCA Gruppo Bossoni di Brescia, Mantova e Cremona, in occasione del Porte Aperte di Sabato 25 e Domenica 26 Maggio, per conoscere il nuovo paradigma del brand e scoprire tutte le leggendarie doti sportive che fanno delle vetture del Biscione auto vincenti!

Guida autonoma, test anche in Italia!

Il Ministero dei Trasporti ha rilasciato la prima licenza italiana per eseguire i test di guida autonoma nelle città di Torino e Parma

Una pietra miliare che costituisce un tassello importantissimo del percorso di passaggio alla guida autonoma, atto a migliorare la mobilità urbana nella prospettiva di un futuro sempre più tecnologico a beneficio della collettività: arrivano i test anche in Italia.

L’auto senza pilota, che si guida da sola, potrà circolare su alcuni tratti specifici di strada pubblica, ma non prima che i comuni interessati abbiano avvisato l’utenza, in modo da salvaguardare la sicurezza. 

Questa sperimentazione è merito della VisLab, un’azienda di Parma che ha inoltrato la richiesta al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il quale, in occasione dell’Osservatorio tecnico di supporto per le Smart Road, il 22 marzo scorso ha espresso il suo parere favorevole acconsentendo i test. 

Mancano solo pochi giorni e la sperimentazione della guida autonoma avrà inizio anche in Italia! Il veicolo, dotato di contrassegno e numero di telaio specifico, dopo le opportune verifiche da parte di una commissione incaricata è pronto a scendere su strada e rispettare le prescrizioni del gestore delle arterie urbane e interurbane nonché pronto a lasciare la guida al supervisore se richiesto.

VisLab, la start-up dell’Università di Parma acquisita nel 2015 dalla multinazionale americana Ambarella Inc. esprime il suo orgoglio con queste parole: “Siamo orgogliosi di annunciare di essere stati autorizzati dal Ministero a condurre la sperimentazione di auto senza pilota sulle strade pubbliche in Italia. Negli ultimi oltre 20 anni i nostri veicoli hanno viaggiato il mondo in modalità autonoma e abbiamo posto alcune delle più importanti pietre miliari globali nella guida autonoma”.

Pagina 1 di 63

©2016 Gruppo Bossoni. All Rights Reserved. - Reg.Imp. Bs n.01678370170 - Privacy Policy • powered by kreativemind