Uno studio di registrazione per trovare un suono alle Audi e-tron

È iniziata la sperimentazione in studio per creare un vero e proprio rumore, un suono identificativo per le Audi e-tron

Lo scorso primo luglio è entrata in vigore in tutta l’Unione Europea una normativa sulla sicurezza che obbliga le Case automobilistiche a montare un dispositivo sonoro (AVAS) su tutte le vetture elettriche e ibride.

Questo dispositivo ha il compito di emettere suoni artificiali richiamando l’attenzione degli altri utenti della strada mentre le vetture elettriche sono in movimento. Discorso valido per tutte le auto elettriche, come, per esempio, Audi e-tron.

LEGGI ANCHE: AUDI E-TRON È LA PIÙ SICURA SUL MERCATO

Per Audi la sicurezza stradale viene prima di tutto; per questo ha allestito uno studio di registrazione, una camera semi-anecoica e assunto dei sound designer che daranno “voce” a tutti i modelli elettrici di Ingolstadt.

Sotto una scrivania coperta da mixer, computer, schermi e grafici di ogni colore, trovano posto il pedale dell’acceleratore e un altoparlante, che permettono rispettivamente di modulare la velocità dell’auto e di ascoltare il relativo suono in tempo reale. 

Tutto è Made in Audi. L’interfaccia infatti è stata sviluppata internamente dai tecnici della Casa dei quattro anelli in quanto non esistono ancora software dedicati! 

Ecco le parole del responsabile al suono e all’acustica di Audi AG, Rudi Halbmeir: “Suono sette strumenti e a casa ho uno studio di registrazione“, dice mentre spiega come in dieci anni abbia messo in piedi un database con oltre cento suoni, che vanno da quelli completamente sintetici alle registrazioni del traffico reale.

Cambio di rotta

“Trovare frequenza e volume corretti è quasi come comporre una sinfonia” – spiega Halbmeir – “il suono della e-tron è stato creato partendo da trenta registrazioni diverse che sono state sovrapposte l’una sull’altra. Quindici di queste sono riprodotte sempre, in qualsiasi momento. Definisco questo tipo di suono “realistico-tecnico”, non deve essere troppo armonico: le persone devono essere consapevoli di che cosa si tratti. Il mio lavoro è divertente perché prima mi veniva chiesto di renderle silenziose, oggi totalmente l’opposto“.

Per definire al meglio il nuovo sound dei modelli e-tron, Audi è ricorsa anche a un veicolo reale e una camera semi-anecoica (che riflette il suono solo dal pavimento rendendolo il più reale possibile), in quanto non è semplice trovare il giusto mix di frequenza e volume che segnalino ai pedoni e ai ciclisti se l’auto in avvicinamento stia accelerando o si stia arrestando.

Il risultato

Sulla Audi e-tron ora in commercio, è un suono molto piacevole e conforme ai requisiti di legge che esce da un piccolo altoparlante sistemato davanti alla ruota anteriore destra. Progettato per essere immediatamente riconoscibile come “Audi” farà sicuramente girare la testa ai passanti, ma di questo chi guida un’Audi è già abituato!

Venite a scoprire e provare su strada la nuova Audi e-tron – il primo SUV 100% elettrico a potersi fregiare dei quattro anelli – nelle Concessionarie Audi Bossoni Automobili di Cremona, Piacenza, Bagnolo Cremasco e Porto Mantovano.

Audi RS Q3 e RS Q3 Sportback: i SUV compatti ad alte prestazioni

Audi RS Q3 e RS Q3 Sportback sono le ultime novità della Gamma SUV della Casa dei quattro anelli

Il pluri-premiato cinque cilindri da 400 cv di Audi Sport trova posto sotto i cofani delle Nuovissime RS Q3 e RS Q3 Sportback.

🗓️🗓️ OPEN WEEKEND AUDI BOSSONI AUTOMOBILI: SABATO 12 VIENI A VEDERE NUOVA AUDI Q3 SPORTBACK E DOMENICA 13 VIENI A GUIDARLA 🗓️🗓️

Il 2.5 TFSI è pronto a ruggire regalando un sound unico e inconfondibile! Audi RS Q3 e RS Q3 Sportback  sottolineano la loro vocazione sportiva con prestazioni eccezionali, carreggiate allargate, assetto RS plus regolabile e freni carboceramici mozzafiato.

“La prima Audi RS Q3 ha inaugurato un segmento. Vogliamo dare seguito a questa storia di successo con la nuova generazione del SUV high performance”, afferma Oliver Hoffman, Amministratore Delegato di audi Sport GmbH. “Con Audi RS Q3 Sportback, l’inedito SUV coupé compatto da 400 CV, torniamo a essere trendsetter nel settore delle elevate prestazioni e mettiamo ulteriormente a frutto il potenziale Audi sport”.

Sua maestà si presenta al grande pubblico con un look molto aggressivo, sottolineato dal single frame a nido d’ape in nero lucido più ampio e privo della classica cornice. Di serie cerchi in lega da 20 pollici e gruppi ottici a LED (Matrix a pagamento). Al posteriore invece – per la prima volta su Q3 – spicca l’impianto di scarico RS a due uscite ovali separate e il lungo spoiler specifico che ne aumenta la downforce. 

Per quanto riguarda il motore, su entrambi gli sport utility il cinque cilindri in linea turbo è stato aggiornato nella potenza (+17%) e alleggerito nel peso (26 kg). I 400 CV e 480 Nm le permettono così di scattare da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi e di raggiungere la velocità di 250 km/h, ma a richiesta è possibile portarla a 280.

Vi aspettiamo dal lunedì alla domenica in tutti gli showroom Audi Bossoni Automobili di Cremona, Porto Mantovano, Bagnolo Cremasco e Piacenza per scoprire insieme ai nostri consulenti la nuova Audi Q3 e Q3 Sportback. 

All’interno le nuove SUV sportive offrono massima abitabilità ma anche grande capacità di carico, grazie sopratutto al divano posteriore scorrevole (15 cm su Q3 e 13 su Q3 Sportback). Di serie i sedili e i rivestimenti sono in pelle nera e Alcantara, per rendere ancora più esclusive le nuove RS Q3 e RS Q3 Sportback.

Per quanto riguarda la tecnologia invece, RS Q3 porta a bordo oltre alla strumentazione digitale da 12,3 pollici la nuova piattaforma MIB 3 con MMI Touch. L’Audi virtual cockpit è corredato da un apposito indicatore che suggerisce al guidatore il passaggio alla marcia superiore in prossimità dell’intervento del limitatore, da informazioni in merito all’erogazione di potenza e coppia, alla pressione degli pneumatici, ai tempi sui giri e ai valori massimi di accelerazione laterale.

Cambio gomme: quando, come e perché è importante farlo

Arrivato l’Autunno, è tempo di cambio gomme Ministeriale!

La sicurezza a bordo dell’auto è fondamentale, per questo non basta avere l’auto in ordine con i i tagliandi e le revisioni se poi non si montano le gomme giuste.

Purtroppo noi automobilisti spesso trascuriamo la qualità e il grado di deterioramento degli pneumatici in favore dei costi. Un errore grossolano che può mettere in pericolo la nostra vita e quella degli altri.

Le gomme dell’automobile infatti sono l’unico contato tra il veicolo e il manto stradale, è fondamentale che le loro condizioni siano più che perfette per garantire la massima aderenza e stabilità in ogni condizione e situazione.

Per massimizzare l’efficienza del vostro veicolo, allungare la vita dei vostri pneumatici e non incorrere in sanzioni, le Officine Gruppo Bossoni Automobili di Brescia, Mantova, Cremona e Piacenza, consigliano di sostituire le gomme se presentano segni di usura o di danneggiamenti e di effettuare i cambi stagionali imposti dalla legge ( per chi non monta gomme 4 stagioni) due volte l’anno.  

Prenota il Cambio Gomme da estive a invernali da Gruppo Bossoni Automobili CLICCANDO QUI! Non aspettare: hai tempo fino al 15 Novembre per metterti in regola!

Oltre al Cambio Gomme Ministeriale ci teniamo a sottolineare che il codice della strada impone lo spessore minimo del battistrada di1,6 mm. Qualora il conducente del mezzo venga fermato con gomme al di sotto della soglia minima sarà passibile di sanzione amministrativa che va da 80 ai 318 euro.

Non esiste una scadenza o un numero di anni o di chilometri dopo i quali i pneumatici vanno sostituiti, dovete semplicemente affidarvi a persone esperte e affidabili come i tecnici delle Officine Gruppo Bossoni Automobili.

FCA protagonista al festival della mobilità elettrica

Il Gruppo FCA debutta a e_mob 2019 con la concept elettrica FIAT Centoventi e altri modelli a basse emissioni di CO2

Il Colosso italo-statunitense, FCA, sceglie il convegno sula mobilità elettrica di Milano per mostrare le vetture che nel giro di qualche anno cambieranno le nostre abitudini e la nostra vita. 

Una flotta elettrica a zero emissioni è pronta a rivoluzionare la gamma di vetture targate FCA! Il Gruppo infatti sta affrontando l’impegnativa sfida verso una mobilità eco-sostenibile attraverso diverse soluzioni tecnologiche che naturalmente risponderanno a tutte le necessità dei clienti.

La promessa la troviamo anche nelle parole di Roberto Di Stefano – responsabile dell’area e-Mobility di Fiat Chrysler Automobiles – durante il convegno di apertura della rassegna e_mob di Milano: “Per FCA i fattori abilitanti affinché la mobilità elettrica si realizzi, soprattutto in Italia, sono il coordinamento delle politiche di incentivazione e di circolazione, in particolare in ambito urbano, per garantire al cliente un quadro chiaro e certo nel momento in cui valuta l’acquisto di queste vetture. Inoltre, è necessario fornire supporto agli investimenti per le infrastrutture di ricarica -pubbliche e private – sia all’acquisto sia semplificando e rendendo coerenti le procedure per le differenti installazioni”. 

Tra i modelli esposti ha destato molto interesse la concept Centoventi, il manifesto di come in 120 anni l’azienda torinese si sia evoluta introducendo sempre concetti innovativi, ma senza dimenticare le proprie origini. 

I visitatori non si sono fatti sfuggire nemmeno  la Nuova Jeep Compass ibrida plug-in, che arriverà nelle Concessionarie FCA Gruppo Bossoni di Brescia, Orzinuovi, Rezzato, Desenzano, Cremona, Bagnolo Cremasco e Porto Mantovano insieme alla Renegade PHEV. Entrambe verranno commercializzate con il motore termico di 1.3 litri turbo benzina abbinato a quello elettrico per una potenza complessiva di ben 190 CV. 

Molti gli occhi che durante la manifestazione si sono soffermati sulla prima proposta elettrica di Fiat Professional. Ducato Electric è il risultato della collaborazione di tutti i reparti di progetto e sviluppo di FCA. Sarà commercializzato già a partire dal prossimo anno in tutte le varianti di carrozzeria, conservando la stessa volumetria di carico e tutti gli standard qualitativi degli attuali modelli.

Durante il convegno sono inoltre emersi i recenti accordi di partnership con Enel X, Engie e Terna, indispensabili per rendere competitivo il settore delle auto elettriche e per soddisfare i bisogni degli automobilisti che utilizzeranno vetture a zero emissioni per i loro spostamenti quotidiani.

Nuova Audi A7 ibrida, è arrivata la versione plug-in Hybrid

Audi punta con decisione sulla tecnologia ibrida plug-in ampliando la gamma dei propri modelli con la nuova Gran Turismo: Audi A7 ibrida 55 TFSI e quattro S tronic da 367 CV

La coupé cinque porte di Audi, Nuova A7 ibrida, è arrivata quindi ora sarà disponibile anche con il potentissimo powertrain composto dal motore termico a quattro cilindri 2.0 TFSI da 252 Cv e dal propulsore elettrico a zero emissioni da 143 CV. Una combinazione vincente in grado di assicurare performance elevate ed un cuore che rispetta l’ambiente!

Denominato PHEV questo sistema – che abbiamo già visto su Audi Q5 – è in grado di coniugare ottime performance sportive a un’elevata efficienza. Combinato con la trazione integrale quattro ultra e il cambio S tronic a 7 rapporti Nuova Audi A7 ibrida (in versione Sportback 55 TFSI e quattro) scatta da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi e raggiunge una velocità massima di 250 km/h (135 km/h in modalità solo elettrica) a fronte di consumi nel ciclo combinato di soli 1,9 – 2,1 litri per cento chilometri e 17,5 – 18,1 KW/h di energia elettrica. 

Nuova Audi A7 plug-in hybrid assicura consumi straordinariamente ridotti ed emissioni di soli 44 – 48 grammi/km di CO2 grazie a un settaggio di base che la avvia in mobilità elettrica (EV) e permette di viaggiare a zero emissioni fino a quando il conducente non preme a fondo l’acceleratore.  Inoltre, la Gran Turismo, eredita il sistema di recupero dell’energia dalla Audi e-tron – una garanzia di elevata efficienza – che le permette di recuperare fino a 35 KW di potenza che diventano 80 KW in frenata.

Nella ricca dotazione di serie spiccano il pacchetto S line exterior, i fari LED Matrix HD, i sedili sportivi, il climatizzatore automatico a 4 zone, l’Audi Virtual Cockpit, i cerchi da 19″ con pinze rosse e l’assetto sportivo. Ma non dimentichiamo il sistema di ricarica e-tron compact, costituito da un’unità di comando, un cavo di collegamento e due differenti cavi d’alimentazione con connettori per prese domestiche e industriali. A richiesta, il connettore per le colonnine pubbliche per ricaricare le batterie alla massima velocità in sole 2,5 ore. 

Non temete! Durante i viaggi potrete ricaricare la vostra Audi A7 ibrida 55 TFSIe grazie al servizio e-tron Charging Service, che garantisce l’accesso a una vasta rete di colonnine pubbliche (oltre 110.000) in 20 Paesi europei.

Chiudiamo con l’App myAudi e i servizi Audi Connect, che su questo modello oltre a trasferire i soliti servizi sullo smartphone – quali il controllo da remoto dell’autonomia dell’auto, la quantità di carburante e lo stato di carica della batteria – è in grado di avviare i processi di ricarica, programmare il timer, gestire la preclimatizzazione e monitorare i consumi.

Vi aspettiamo negli Showroom Audi Bossoni Automobili di Cremona, Bagnolo Cremasco, Porto Mantovano e Piacenza per vederla dal vivo, molto molto presto, entro la fine dell’anno. Solo da Bossoni Automobili.

FIAT Centoventi elettrica: la concept car italiana vince il suo primo premio

La concept car FIAT Centoventi elettrica ha conquistato il Red Dot Award 2019 a Singapore

FIAT è maestra di design con la sua rivoluzionaria concept car FIAT Centoventi elettrica. A Marina Bay, Singapore, la cerimonia di consegna dell’ambito premio per il miglior “Design Concept”.

Ad assegnare il premio una giuria internazionale composta da 21 professionisti e docenti internazionali di design tra i più importanti al mondo!

FIAT, con la sua visione della mobilità elettrica democratica del futuro si aggiudica così il Red Dot Award 2019, l’ambitissimo premio dedicato al design industriale. 

Semplice e personalizzabile! FIAT Centoventi elettrica il prossimo anno avrà il duro compito  di portare su strada la mobilità elettrica. Con lei il Colosso torinese dell’automobile ha fatto un ulteriore step in termini di ingegno mettendo sul piatto un veicolo innovativo, adatto sia al business che all’uso famigliare, completamente personalizzabile anche dopo l’acquisto. Tutto sarà modulabile secondo le esigenze future: dai sedili alle tasche nelle portiere, dal tettuccio ai paraurti, arrivando fino al pacco batterie che avrà dai 100 ai 500 chilometri di autonomia. 

Guarda il video cliccando QUI

Nato nel lontano 1955, è diventato nel tempo uno dei più prestigiosi premi al mondo. Suddiviso in tre categorie (Product Design, Communication Design e Concept Design), il Red Dot Design Award si rivolge a tutte quelle aziende che pongono particolare attenzione al design. I giurati internazionali, tra designer indipendenti, docenti e giornalisti, valutano i progetti in base a criteri quali innovazione, qualità formale, funzionalità e sostenibilità. Per l’edizione 2019 si sono registrate oltre 5.500 candidature provenienti da 55 Paesi.

Olivier François – CEO del marchio Fiat – ha commentato: “Vincere il Red Dot Award mi rende estremamente orgoglioso. Questo prestigioso premio, infatti, testimonia quanto la Concept Centoventi elettrica sia innovativa e rilevante non solo nel mondo automotive, ed è l’ennesimo regalo per la celebrazione dei 120 anni del brand Fiat”. François continua: “Concept Centoventi esprime la visione di Fiat della mobilità elettrica e democratica, non solo urbana, ed incarna il concetto Fiat “Less is more”. Infatti Centoventi trasforma il “Less” in “More”: meno ingombrante, meno costosa e meno sovraccarica e allo stesso tempo più personalizzabile e più attenta all’ambiente, in una parola più Fiat”.

Auto Ibride e ibride plug-in, quali sono le differenze?

Oggi, uno degli obiettivi principali di molte case automobilistiche, è ridurre l’inquinamento

Ma qual è la differenza fra un’auto a sistema ibrido (detta anche HEV, cioè Hybrid Electric Vehicle) e una a sistema ibrido plug-in (acronimo PHEV, cioè Plug-in Hybrid Electric Vehicle)?

Entrambe sono veicoli con emissioni di CO2 molto basse e dai consumi di carburante contenuti, ma, nonostante questo, il loro funzionamento non è lo stesso.

Scoprite insieme a noi il perché sono diverse le auto ibride da quelle plug-in!

Una vettura ibrida (Hev), sfrutta la presenza di due motori al suo interno: uno elettrico e uno a benzina, che lavorano insieme. Il motore elettrico, agisce per primo con l’energia accumulata nelle batterie, con cui dà la spinta necessaria per raggiungere basse velocità. Successivamente, subentra il motore a benzina, che dà una potenza maggiore alla macchina. Da quel momento, i due motori lavoreranno insieme, anche se il guidatore potrà sempre decidere se viaggiare in modalità esclusivamente elettrica (ma solo per brevi tratti) o meno. Una volta che l’auto è ferma, i due motori si spengono automaticamente.

 • Auto ibrida plug-in (PHEV), rappresenta un’ulteriore evoluzione dell’auto ibrida, in quanto è in grado di ricaricare le batterie direttamente dalla rete elettrica domestica, ma può anche utilizzare con efficienza un motore a benzina. La differenza fra le due tipologie di vettura è proprio questa: per ricaricarsi, la vettura PHEV non ha bisogno di un motore a combustione interna ma può utilizzare una fonte di energia elettrica esterna.

I numeri che può vantare oggi un’auto ibrida plug-in sono davvero sensazionali.

È stato accertato che, ricaricando l’auto in media 1.6 volte al giorno, è possibile sfruttare la trazione interamente elettrica per oltre il 60%, riducendo il consumo di benzina del 69%.

…Non solo…

Sempre con una media di ricariche pari a 1.6 volte al giorno, le emissioni di CO2 si riducono del 61%.

Anche i costi di gestione si riducono, percorrendo 20.000 Km all’anno, si possono spendere ben 1.400€ in meno rispetto a un veicolo a benzina.

Se è vero che le auto ibride hanno prezzi di listino più alti, non si può dire la stessa cosa per i costi di gestione. Questi sono davvero convenienti. Oltre a consumare poco, le auto a sistema ibrido godono di agevolazioni sia per la manutenzione che per le assicurazioni.

Non dimenticate che, chi possiede questi tipi di vetture ha l’esenzione dal bollo auto per tre anni, trascorsi i quali, dovrà pagare il bollo in base alla potenza erogata dal motore termico.

Cosa state aspettando? Scriveteci sulla nostra pagina Facebook Gruppo Bossoni e Bossoni Automobili, per avere tutte le informazioni sulle auto disponibili del Gruppo Bossoni Automobili. Ricordiamo che le auto ibride e ibride plug-in sono disponibili anche con formula Noleggio a Lungo Termine

Skoda Superb iV, ecco la versione ibrida plug-in

La Skoda Superb iV è la prima auto del Marchio ceco a essere dotata di un motore ibrido plug-in capace di percorrere fino a 56 km in modalità solo elettrica.

Škoda sceglie la sua ammiraglia per raggiunge nuovi traguardi! La nuova offensiva elettrica di Mladà Boleslav prevede un motore elettrico da 85 KW integrato nel cambio DSG a 6 marce e batteria agli ioni di litio da 37 Ah e 13 KWh sulla Nuova Škoda Superb iV. 

Nuova Škoda Superb – che nell’occasione riceve l’identicativo iV – è il primo modello a trazione ibrida plug-in della Casa ceca a essere disponibile in prevendita! L’efficace combinazione del quattro cilindri turbo benzina 1.4 TSI da 156 Cv e del motore elettrico da  85 KW  le assicurano un’autonomia di ben 930 km ed emissioni medie di 35 g/km di CO2 (ciclo WLTP).

SCOPRI TUTTO SULLA GAMMA ELETTRICA ŠKODA

Per quanto riguarda la ricarica delle batterie da 13 KWh, Nuova Superb iV offre nella sua ricca dotazione un cavo compresa domestica da 2,3 KWh e uno per la ricarica veloce tramite la Wallbox o le colonnine pubbliche.

Tre modalità di guida ibrida! Al volate di nuova Škoda Superb iV si potrà scegliere se sfruttare solo il motore elettrico, che spingerà l’auto in modalità a zero emissioni, oppure se farlo lavorare in sinergia con quello termico. Basterà agire sul sistema Driving Mode Select scegliendo una delle 3 impostazioni: Sport, Elettrica e Ibrida. 

Nella modalità sportiva verranno erogati tutti i 218 CV e i 400 Nm di coppia massima, in quella elettrica si potranno percorrere i 56 km messi a disposizione dalle batterie – fino a una velocità massima di 140 km/h –  mentre nella modalità ibrida l’elettronica regolerà la cooperazione tra due motori abbassando al minimo i consumi di carburante.

La Nuova Škoda Superb iV è già pre-ordinabile nelle Concessionarie Škoda Bossoni Automobili di Cremona, Bagnolo Cremasco, Porto Mantovano e Orzinuovi. Anche con gli incentivi statali previsti dall’ECOBONUS! Nuova Škoda Superb iV sarà disponibile nelle versioni Exclusive, Style, SportLine e Laurin&Klement con prezzi a partire da 39.400 euro.

Nasce FIAT Panda 4×4 elettrica

Garage Italia ha elettrificato una vecchia FIAT Panda proiettandola nel futuro senza modificarne l’originale design di Giorgetto Giugiaro

La FIAT Panda è un’icona e come tale non va assolutamente cambiata, almeno nell’aspetto. Garage Italia – l’atelier di Lapo Elkann – ha rispettato questa vettura vintage intervenendo solo con un’operazione di conversione a emissioni zero: la FIAT Panda 4×4 diventa elettrica.

 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è panda-1-1.jpg
 
 
 
 

La Panda Icon-e, grazie all’hub creativo di Garage Italia e alla collaborazione dell’azienda siciliana Newtron Group, ora può vantare un motore 100% elettrico che le garantisce un’autonomia di 100 km e una velocità massima di 130 km/h. 

Questa vecchia Panda ora non inquina più ed è libera di circolare e parcheggiare liberamente ovunque, anche nelle ZTL! 

La sua power unit elettrica può essere ricaricata attraverso una presa di tipo 2 istallata in corrispondenza dello sportello del carburante in un tempo che varia dalle tre alle otto ore.

Ne saranno costruite soltanto cinque esemplari, ognuna delle quali sarà svelata nella prossima stagione Autunno/Inverno! Avranno tutte nomi estrosi come la Panderis con Vitale Barberis Canonico; la Pandoro, con la fascino designer Marta Ferri; la Pand’Art, con Arthur Kar de L’Art de L’Automobile; Pandina Jones, con Car&Vintage e per finire la 00 Panda studiata appositamente per un “Agente Segreto”.

Quella che vi presentiamo oggi è la panda 4×4 Panderis, nata dalla collaborazione con la Vitale Canonico, un lanificio biellese che tra l’altro si è occupato del rivestimento degli interni. Il cruscotto, i sedili e i pannelli delle portiere sono impreziositi dalla Tela ritorta quattro capi, l’imperiale è rivestito di Perennial ispirato al cielo stellato, mentre altri dettagli sono in Alcantara. 

Da notare l’impianto audio JBL frutto della collaborazione con la Harman!

Esternamente invece la Panda 4×4 elettrica by Garage Italia mostra un colore Barberis Brown con linea di bellezza Blu Vitale e cerchi Canonico Gold. 

Audi e-tron, l’elettrica più sicura sul mercato

L’Insurance Institute for Highway Safety (IIHS), ente statunitense per la sicurezza stradale, ha giudicato l’Audi e-tron come vettura 100% elettrica più sicura

Durante i crash test effettuati dall’IIHS (Insurance Institute for Highway Safety), Audi e-tron ha raggiunto il massimo punteggio aggiudicandosi così il primato assoluto tra le auto elettriche in tema sicurezza. È la prima volta che una vettura elettrica (europea) raggiunge un punteggio così alto, superando addirittura rivali d’oltreoceano del calibro della Tesla Model S e della Chevrolet Bolt. 

Da oggi, il SUV dei quattro anelli – conosciuto anche per la sua batteria da record di 95 KWh – può fregiarsi di essere il primo modello green a rientrare nel Top Safety Pick+ 2019!

Audi e-tron, il primo SUV premium della Casa tedesca, durante il crash test ha dimostrato di avere un’efficientissimo sistema di frenata automatica d’emergenza Pre Sense front, di saper proteggere gli occupanti in modo eccelso e di resistere a ogni tipo di urto in modo ottimale.

Il Top Safety Pick+ non è un premio che l’IIHS riconosce molto facilmente. L’ottimo risultato ottenuto dall’Audi e-tron elettrica toglie ogni dubbio sulla sicurezza di questa tipologia di auto, in quanto per ottenerlo bisogna superare le durissime prove di crash test frontale moderato e small overlap (lato guida e passeggero), il crash test laterale, il test sui poggiatesta, la valutazione sui sistemi ADAS e sull’efficienza dei fari.

Vi aspettiamo nelle Concessionarie Audi Bossoni Automobili di Cremona, Bagnolo Cremasco, Porto Mantovano e Piacenza per scoprire tutte le incredibili doti del primo SUV elettrico della Casa dei quattro anelli.

Pagina 1 di 67

©2016 Gruppo Bossoni. All Rights Reserved. - Reg.Imp. Bs n.01678370170 - Privacy Policy • powered by kreativemind